Numero di utenti collegati: 1245

libri, guide,
letteratura di viaggio

26/02/2021 02:28:14

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietą con l'Himąlaya :::.

Oualįta

Il Sahara racconta-Le Sahara conte.

Francaviglia Romeo Vincenzo


Editeur - Casa editrice

Gangemi

Africa
Africa del Nord
Mauritania

Anno - Date de Parution

2005

Pagine - Pages

255

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Letteratura e linguistica


Oualįta Oualįta  

Ma chi conosce le antiche cittą di Ouadane, Tichit, Chinguetti o Oualata, oggi isolate, perdute, inaccessibili...? Fondate tra il IX ed il XII sec. (lI e VI dell'Egira), queste quattro antiche cittą carovaniere sono gli ultimi testimoni della prosperitą della Mauritania medievale, crocicchio intellettuale ove s'incontravano al-Andalus, il Mondo Arabo e l'Africa Nera. Esse non corrispondevano unicamente all'incrocio fisico di piste carovaniere che collegavano il Maghrib e l'Africa oltre il Sahara, ma costituivano anche un luogo di fusione e di diffusione delle culture di al-Andalus e dell'Africa Nera. Dunque, un luogo di scambio di beni e di conoscenze.

 



Biografia

Vincenzo Francaviglia, dirigente di ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) presso l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali (ITABC). Nato ad Asmara (Eritrea) nel 1939, ha compiuto gli studi universitari prima a Roma, laureandosi in Scienze Geologiche, e poi ad Uppsala (Svezia), perfezionandosi in Geologia Mineraria. Tuttavia, sin da adolescente, ha sempre manifestato un vivo interesse per l’architettura e l’archeologia. Questo lo ha portato a svolgere delle indagini scientifiche in un settore interdisciplinare, definito come archeometria, dove discipline scientifiche concorrono alla risoluzione, e financo all’individuazione, di problemi archeologici altrimenti insolubili. Sin dal 1970, svolge attivitą di ricerca presso il CNR, il massimo organo della ricerca pubblica in Italia. Ha raggiunto il grado di Dirigente di Ricerca ed č stato direttore dell’ITABC per oltre 8 anni. La sua attivitą si č svolta e si svolge quasi esclusivamente all’Estero, soprattutto nei paesi arabi, in collaborazione con missioni archeologiche italiane e straniere. I suoi maggiori successi sono:
· lo studio della famosa eruzione, in epoca minoica, del vulcano di Thera/Santorini;
· la provenienza dell’ossidiana nel Mondo Antico;
· le cause del degrado della ceramica architettonica dei monumenti di Samarcanda;
· le cittą medievali della Mauritania, specialmente Ualata.
Da qualche anno, č il delegato italiano in una commissione europea per la tutela dei Beni Culturali dell’America Latina. la provenienza dell’ossidiana nel Mondo Antico.