Mardi Himal, Mardi Himal

il sito di marco vasta

lento pede ambulabis

Mardi Himal Trek

THE ULTIMATE GUIDE TO MARDI HIMAL

16-26 novembre 2022
con AnM e Marco Vasta nel nella valle dei rubini

Panorama dal belvedere sopra l'High Camp

 

L'altro santuario

Splendide vedute delle catene montuose delle Annapurna e dei monti Lamjung e soste panoramiche su valli costellate di villaggi. Questo offre il nuovo trekking che proponiamo nell'Himalaya del Nepal, il paese dei trentatre milioni di dei e dalle centinaia di feste religiose che si susseguono nell'arco dell'anno.

A circa venti chilometri in linea d'aria da Pokhara, si erge la montagna più meridionale della catena dell'Annapurna. Vista da balconi panoramici come Phoon Hill, sembra poco più che una collina sul fianco sud-ovest del Machhapuchhare, la montagna "coda di pesce".

Con i suoi 5.587 metri, il Mardi Himal è il più basso e forse il meno scalato o visitato dei "trekking peak". Fu il colonnello Jimmy Roberts a raggiungere al vetta, con due sherpa, aprendo una via sul fianco orientale nel 1961. Questa è ancor oggi la via normale di salita e raggiunge un colle da un anfiteatro glaciale e il nostro cammino segue il suo avvicinamento al Campo Base Ovest.

Utilizzato per molti anni da gruppi autosufficienti, questo trek è stato ufficialmente aperto nel 2012 e in breve tempo sono sorti alloggi che forniscono vitto e alloggio. Rispetto ai trekking vicini, è meno trafficato, più corto ed offre ampi panorami in tutte le sue tappe. Salire al Campo Base del Mardi Himal ci porta ad ammirare l'altro santuario, come lo chiamò Roberts, che offre una spettacolare vista sulla parte meridionale del grande circo delle Annapurna. La parete sud-ovest del monte Mardi ha tre creste ben definite che sorgono da contrafforti rocciosi e separate da ghiacciai pensili.

Raggiunta Kathmandu, ci spostiamo in bus od in aereo a Pokhara e con una jeep raggiungiamo il punto iniziale del nostro cammino a Kande (1.700m) od a Dhampus. Nei primi due giorni, percorriamo uno dei sentieri di accesso al CB Annapurna ed al suo circo glaciale. Saliamo passando dal c.d Australian Camp e da Pothana, raggiungendo Pitam Deurali (2.160) e il c.d. Forest Camp (Kojar) (2.529m).

I terrazzamenti di fondo valle sono sotto di noi e ci inoltriamo in una foresta incantata di betulle, rododendri giganti, querce di montagna ed aceri. Ci lasciamo così alle spalle gli escursionisti che salgono verso i villaggi alti della valle mentre noi affrontiamo l'ampia costa boscosa (nep. danda) che più in alto diventerà la cresta che divide i solchi vallivi dei torrenti Modi Lhola e Seti Khola. Le prime tappe sono brevi e ci innalziamo lentamente per facilitare l'acclimatazione. Nelle radure della foresta sorgono piccoli agglomerati con lodge, guest house, tea-house e bhatti. Passiamo da Low Camp (Humal) (2.970m) raggiungendo l'area un tempo indicata come  Middle Camp (3.200m) oramai associata ai lodge di Badal Danda (3.333m) che non è un vero villaggio, ma fondamentalmente solo un agglomerato di edifici costruiti in legno per i turisti, non ci sono persone locali che ci vivono permanentemente.

Man mano che il percorso si innalza, la flora si trasforma con muschi e licheni, felci e orchidee. e fra gli alberi, ora più radi fino ad essere assenti, finestre naturali si affacciano su panorami da brivido, verso lo Hiunchuli e la cresta affilata come un coltello verso l'Annapurna Sud.

Siamo quasi fuori dalla popolazione arborea e la prossima tappa ci conduce la c.d. High Camp (3.450m), il nome è rimasto da quando dieci anni fa è stato aperto questo percorso che veniva effettuato in tenda. Ora anche qui troviamo confortevoli lodge in pietra e legno. ed addirittura una prefabbricato con le pareti di plastica che emulano le assi di legno.

Con un ultimo sforzo in giornata saliamo ai punti panoramici ed al Campo Base del Mardi (4.250m). Il sentiero è evidente e il panorama ampio e maestoso. Dosando le forze ci si alza lentamente sostando ai punti panoramici ed arrivando al Campo Base.

I più acclimatati possono continuare oltre il Mardi Himal Base Camp West fino all'Upper Mardi Himal Base Camp da dove godranno di viste spettacolari verso Annapurna I, Annapurna III, Machhapuchhre, Mardi Himal e sul sentiero percorso. Non resta che tornare con attenzione all'High Camp e scendere a valle con un percorso differente che porta a Sidhing (1.885m) (ma possiamo continyare a piedi pr Kalimati, Lumre (1.485m) e Lwang) alla testata della carrareccia che conduce a Pokhara. Un ultimo giorno dedicato a Kathmandu ai suoi templi ed i negozi di Thamel ed eccoci già di ritorno in Italia

Visitatori in linea: 137 su tutte le pagine di www.marcovasta.net

655  persone hanno letto questa pagina

dal 1° ottobre 2022