un libro per sognare

14/12/2019 17:48:33

Africa 
MV's Bookstore   
Un libro nello zaino

Pagina in aggiornamento continuo

Indietro - torna alla pagina precedente
sei sei in  percorso Home » libreria » Africa


Antiche civiltà del Sahara
Baistrocchi Massimo

Editeur - Casa editrice

Mursia (Gruppo Editoriale)

Africa
Africa del Nord
Sahara

Città - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

2008

Pagine - Pages

320

Titolo originale

Antiche civiltà del Sahara

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Collana storia e documenti n°66

Ristampa - Réédition - Reprint

Prima edizione 1986

acquista in Italia tramite IBS
Antiche civiltà del Sahara
Tutti i libri di Baistrocchi Massimo in lingua italiana su IBS

Antiche civiltà del Sahara  

Quel pianeta di sabbia e rocce vulcaniche che si estende per otto milioni di chilometri quadrati, dall'Oceano Atlantico al Mar Rosso, un tempo fu verde e ricco di acque. Le genti che, nel corso dei millenni, lo popolarono, hanno lasciato innumerevoli tracce del loro passaggio: pietre incise, utensili, ma, soprattutto, dipinti rupestri. Opere di una tale raffinatezza stilistica da poter essere annoverate tra i maggiori capolavori dell'arte di tutti i tempi. Ce ne sono a migliaia che punteggiano, con la loro presenza solenne, l'assoluta bellezza di un paesaggio unico al mondo. Questo libro, frutto di lunghi anni di studio e di esplorazioni, si propone come uno strumento di lettura dell'arte rupestre sahariana ed è un contributo alla conoscenza di una splendida cultura che le avverse condizioni di vita nell'immensa "regione della grande sete" non sono riuscite a cancellare.

 



Recensione in lingua italiana

"Il deserto... si apre rossiccio sotto di noi, dopo che le nuvole che coprivano la costa di Tripoli si sono disciolte (...), colori che vanno dal rosso mattone all'ocra si susseguono formando strane composizioni astratte e fantasiose. Qua e là - distanziate tra loro - macchie più scure, verdastre, di oasi. Più lontano si scopre una macchia purpurea (...) sulla epidermide accidentata del terreno, solcata da una striscia chiara: è una pista che si addentra (...) e che conduce chissà dove..."

Questo lavoro agile è considerato da qualcuno un classico. Opera improntata a quella divulgazione che, pur se priva di rigore scientifico, non manca di suscitare ancor oggi interesse. Dopo aver profilato le vicende storiche, considera i movimenti migratori.


Biografia

Nato a Karnisawa (Giappone), il 17 agosto 1942, si laurea in Scienze Politiche presso l’Università Cattolica del "Sacro Cuore" di Milano nel 1968 ed entra in carriera diplomatica nel 1970. Tra gli incarichi ricoperti nel corso della carriera, dopo aver prestato servizio presso il Servizio Stampa e Informazione, dal 1972 al 1979 è Secondo Segretario Commerciale a Kuala Lumpur, e Primo Segretario ad Algeri. Rientrato a Roma, dal 1979 al 1981 presta servizio presso la Direzione Generale per la Cooperazione Culturale, Scientifica e Tecnica. Dal 1981 al 1983 è incaricato della Reggenza dell’Ufficio Manifestazioni Culturali della Direzione Generale delle Relazioni Culturali. Dal 1983 al 1986 è Consigliere a Washington. Dal 1986 al 1988 è Primo Consigliere a Mosca. Dal 1988 al 1991 è Console Generale ad Hong Kong con patenti di Console Generale anche per il territorio portoghese di Macao. Rientrato al Ministero, dal 1991 al 1996 è Capo dell’Ufficio Mostre e Fiere in Italia della Direzione Generale degli Affari Economici. Dal 1996 al novembre 2000 è Ambasciatore ad Accra ed accreditato, con credenziali di Ambasciatore, anche a Lomè (Togo).
2001 Ambasciatore d’Italia a Windhoek (Namibia)

Tutti i libri di Baistrocchi Massimo in lingua italiana su IBS

Torna all'elenco dei libri sull'Africa