Numero di utenti collegati: 1986

libri, guide,
letteratura di viaggio

02/03/2021 05:40:42

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Sole nero

Anni di piombo in Marocco

Fatna El Bouih, Abdellatif Zrikem, Aziz El Ouadie, Nour-eddine Saoudi


Editeur - Casa editrice

Mesogea

Africa
Africa del Nord
Marocco

Anno - Date de Parution

2004

Pagine - Pages

296

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

La piccola

Traduttore

Elisabetta Bartuli, Paola Gandolfi, Letizia Osti, Maria Elena Paniconi

Prefazione

Fatima Mernissi

Curatore

Elisabetta Bartuli


Sole nero Sole nero  

Gli anni di piombo del Marocco moderno raccontati dai suoi protagonisti. Un memoriale, un racconto e una raccolta di aneddoti per la sopravvivenza in carcere, fanno luce su una generazione di marocchini che ha pagato con anni di carcere il suo desiderio di giustizia e democrazia. Il volume è scritto a più mani da Fatna El Bouih, Abdellatif Zrikem,Aziz El Ouadie e Nour-eddine Saoudi, la introduzione è di Fatema Mernissi. Volume curatod da Elisabetta Bartuli, che l'ha tradotto assieme a Paola Gandolfi, Letizia Osti, Maria Elena Paniconi.

 



Biografia

Fatna El Bouih (Fatna al-Buyh) ex-detenuta politica marocchina, insegna in una scuola superiore di Casablanca. Il suo memoriale dal carcere femminile ("Hadith al-'atamah" - "Conversazione dell'oscurità", Fennec, Casablanca 2001) è stato recentemente tradotto in francese col titolo "Une femme nommée Rachid" - "Una donna chiamata Rashid"). All'interno del progetto "Sinergie Civique", animato da Fatima Mernissi, sta attualmente completando un volume collettaneo sulla memoria delle donne marocchine che hanno sofferto il carcere durante gli anni di piombo.
Aziz al-Ouadie ('Aziz al-Wadi') ex-detenuto politico marocchino, vive a Casablanca, dove lavora come giornalista e come insegnante. Contribuisce attivamente al progetto "Sinergie Civique", animato da Fatima Mernissi. Recentemente ha pubblicato il libro "Abbiamo rubato una risata" ("Saraqna dahikan", Fennec, Casablanca 2001), una raccolta di aneddoti e battute per la sopravvivenza in carcere.
Noureddine Saoudi (Nur ad-Din Sawdi), ex-detenuto politico marocchino, è capo-redattore del mensile "L'Essentiel", a Casablanca. All'interno dei progetti della "Synergie Civique" sta lavorando ad un testo dal titolo Mai senza mio figlio che raccoglie interviste fatte alle madri e ai familiari di prigionieri politici scomparsi o deceduti nelle carceri marocchine durante gli anni-di-piombo.
Abdellatif Zrikem ('Abd al-Latif Izrikam), ex-detenuto politico marocchino, attualmente risiede a Marrakech. All'interno della recente "Caravane Civique" a Marrakech (aprile 2002), ha presentato il suo ultimo lavoro, un ritratto del carcere sotto forma di racconto dal titolo "La dolcezza della roccia" ("Riqqat al-sakhr", Rabat 2002).