Numero di utenti collegati: 8325

libri, guide,
letteratura di viaggio

07/12/2022 00:27:28

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Il paese sottile

Viaggio in Cile

Wheeler Sara


Editeur - Casa editrice

Neri Pozza

America
America del Sud
Cile

Città - Town - Ville

Vicenza

Anno - Date de Parution

2004

Pagine - Pages

334

Titolo originale

Travels in a Thin Contry. A Journey through Chile

Lingua originale

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Il cammello battriano

Traduttore

Anna Lovisolo


Il paese sottile Il paese sottile  

Sul mappamondo, quasi tutte le terre del globo appaiono affascinanti e misteriose. Il Cile, però, la delgada patria di Neruda, il paese dove abitavano gli indios più fieri e combattivi di tutte le Americhe, gli unici che hanno resistito per oltre due secoli alla conquista spagnola, appare certamente come la terra più affascinante e misteriosa di tutte. Dal 1985, l`anno del suo primo viaggio in Sud America - un incredibile viaggio in canoa lungo il Rio delle Amazzoni - Sara Wheeler si è sorpresa più volte a fantasticare contemplando il Cile sul mappamondo della sua scrivania: il dito che sfiora l`esile striscia di terra a ovest delle Ande e, dalla linea rossa del Tropico del Capricorno, scorre giù fino quasi alla fine del mondo, fino ai ghiacci di Capo Horn. Com`è davvero fatto un paese che è stretto tra il Pacifico e le Ande? Che ha il deserto più arido del mondo e un immenso arcipelago ghiacciato composto di migliaia di isole? Come vive, poi, in mezzo a tali violenti contrasti, la sua gente, che sembra così lontana dal cliché del tipo sudamericano?
Con due sole sacche da viaggio in mano e infinite domande in testa, Sara Wheeler ha percorso il Cile da un`estremità all`altra, dal deserto fino alle distese desolate dell`Antartide. Un`odissea durata sei mesi, tra un giorno di Natale festeggiato con un sandwich a base di carne di lama a quattromila metri d`altezza in un paesaggio mozzafiato, un albergo a luci rosse a Santiago, una circumnavigazione di Capo Horn con una bara da consegnare e mille altre straordinarie avventure.
Estremamente sicura di sé e, nello stesso tempo, dotata di humour e ironia, con opinioni forti che però ha la delicatezza di nascondere, Sara Wheeler ci restituisce finalmente la complessità e la varietà di una nazione che, dopo il golpe militare del 1973, conoscevamo solo attraverso gli scritti della protesta politica, a volte magnifici e commoventi ma inevitabilmente parziali.
Sara Wheeler ci ha dato un libro sul Cile la cui migliore qualità è quella freschezza di impressioni, di immagini, di ritratti che dovrebbero essere l`anima stessa dei libri di viaggio e che è così difficile da trovare.

 


Recensione in altra lingua (English):

Squeezed between a vast ocean and the longest mountain range on earth, Chile is 2,600 miles long and never more than 110 miles wide--not a country that lends itself to maps, as Sara Wheeler discovered when she traveled alone from the top to the bottom, from the driest desert in the world to the sepulchral wastes of Antarctica. Eloquent, astute, nimble with history and deftly amusing, Travels in a Thin Country established Sara Wheeler as one of the very best travel writers in the world.



Biografia

Wheeler Sara

Sara Wheeler insegna a Oxford, dopo aver lavorato a lungo come editor. Autrice di numerosi libri, tra i quali Cherry: A Life of Apsley Cherry-Garrard, Terra Incognita: Travels in Antarctica e An Island Apart, vive a Mornington Crescent, Londra.