Numero di utenti collegati: 486

libri, guide,
letteratura di viaggio

28/10/2020 18:28:43

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Xunzi e il problema del male

Scarpari Maurizio


Editeur - Casa editrice

Libreria Editrice Cafoscarina

Asia
Estremo Oriente
Cina

Città - Town - Ville

Venezia

Anno - Date de Parution

1997

Pagine - Pages

110

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Cina e Altri Orienti


Xunzi e il problema del male Xunzi e il problema del male  

scheda di Stafutti, S. L'Indice del 2000, n. 09

Il volume offre un quadro chiaro e sintetico del dibattito intorno al problema del male nella Cina classica, presentando le posizioni delle diverse scuole di pensiero e fornendo la traduzione dell'opera del discepolo di Confucio Xunzi (III sec. a. C.). L'interesse di Scarpari per il dibattito sulla natura umana nella Cina pre-Han è testimoniato già dal volume La concezione della natura umana in Confucio e Mencio (Cafoscarina, 1991) e ha coinvolto anche giovani studiosi formatisi nell'ateneo veneziano, come ad esempio Attilio Andreini (Il pensiero di Yang Zhu (IV sec. a C.) attraverso un esame delle fonti cinesi classiche, Edizioni Università di Trieste, 2000). La prima parte del lavoro di Scarpari analizza il problema del male nelle concezioni elaborate dalle diverse scuole filosofiche: taoisti, individualisti, moisti, legisti e confuciani. Particolare attenzione viene riservata all'opposizione, vera o presunta, tra le posizioni di Mencio e quelle di Xunzi, che la tradizione ha esemplificato attribuendo al primo la convinzione che la natura umana fosse buona e al secondo la convinzione opposta. Scarpari dimostra come le due posizioni non rappresentino altro che due modalità distinte di interpretazione del pensiero confuciano, certo non così distanti da giustificare il marchio di eterodossia con cui Xunzi venne bollato in epoca Song (X-XIII sec.). Negli anni settanta di questo secolo, in piena rivoluzione culturale, Xunzi viene invece letto come sostenitore del progresso contro la tradizione oscurantista rappresentata dai seguaci ortodossi di Confucio, il cui pensiero è interpretato in termini di mera funzionalità all'ideologia dominante e al potere dei latifondisti.

 



Biografia

Maurizio Scarpari insegna Lingua e letteratura cinese all’Università Ca’ Foscari di Venezia. È autore di numerosi saggi sulla cultura cinese antica, in particolare sulla lingua e sulla storia del pensiero filosofico del periodo preimperiale. Per la Libreria Editrice Cafoscarina ha pubblicato Corso introduttivo di lingua cinese classica, Venezia 1981, La concezione della natura umana in Confucio e Mencio, Venezia 1991, Avviamento allo studio del cinese classico, Venezia 1995, e ha curato Studi di cinese classico, Venezia 1983, e Le fonti per lo studio della civiltà cinese, Venezia 1995. Dirige la collana Cina e altri Orienti.