Numero di utenti collegati: 2322

libri, guide,
letteratura di viaggio

08/12/2022 16:46:32

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietÓ con l'HimÓlaya :::.

Made in China

La vita quotidiana di un paese che cambia

Sisci Francesco


Editeur - Casa editrice

Carocci

Asia
Estremo Oriente
Cina

CittÓ - Town - Ville

Roma

Anno - Date de Parution

2004

Pagine - Pages

150

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Le sfere


Made in China Made in China  

Questo libro racconta un'avventura privata, quella dell'autore, catapultato da Londra nella Cina della metÓ degli anni Ottanta, e quella, pi¨ generale, di un paese che si sta rapidamente lasciando alle spalle le ultime vestigia del comunismo e della cultura tradizionale per aprirsi al libero mercato. Un racconto che si dispiega attraverso alcuni aspetti fondamentali della vita cinese: il cibo, il sesso, il denaro, la famiglia, la politica e la religione. Introducendo il lettore nelle case, nelle saune, nei ristoranti e nei templi il volume restituisce l'immagine di un mondo che Ŕ passato in pochi anni e molto velocemente, dall'antichitÓ alla modernitÓ, dalla povertÓ alla ricchezza.

 



Recensione in lingua italiana

La Cina ha raggiunto risultati economici straordinari, grazie a un tasso di sviluppo che negli anni novanta Ŕ stato mediamente superiore all'8 per cento. GiÓ oggi Ŕ la quarta potenza industriale (l'Italia Ŕ stata sorpassata un paio d'anni fa), e le previsioni sono che - a costanza di sviluppo - tra una decina d'anni supererÓ gli Stati Uniti. Per questo, peccano di miopia strategica le analisi che oggi vedono l'attacco di Bush all'Iraq come una "guerra preventiva" contro Saddam Hussein, mentre nel disegno globale del Pnac - il Plan for the New American Century - di Wolfowitz, Cheney, Rumsfeld e di tutta la societÓ dei neocon l'assalto a Baghdad Ŕ stato in realtÓ la guerra preventiva contro la Cina. Pechino Ŕ giÓ oggi uno dei primi importatori di petrolio, e il mantenimento del tasso di sviluppo impone alle sue industrie un aumento progressivo e costante del ritmo di questa importazione; controllare con i marine - o comunque con un governo devoto - il rubinetto delle risorse energetiche del pi¨ importante bacino di riserve petrolifere significa controllare e condizionare anche il tasso di sviluppo della Cina.

Naturalmente ci sono variabili infinite che possono incidere su questo scenario,


Biografia

Francesco Sisci, corrispondente dalla Cina della "Stampa" e di "Limes", editorialista di "Asia Times", vicedirettore di "Heartland", dirige l'Istituto italiano di Cultura di Pechino. Ha pubblicato : La differenza fra la Cina e il mondo (Milano 1994).