Numero di utenti collegati: 1852

libri, guide,
letteratura di viaggio

02/03/2021 05:02:09

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Deserto vivo

Sahara e Sahel, passato e presente

Beltrami Vanni


Editeur - Casa editrice

Franco Angeli

Africa
Africa del Nord
Sahara

Città - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

2003

Pagine - Pages

224

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Antropologia culturale e sociale


Deserto vivo Deserto vivo  

In questo volume l'autore descrive il panorama antropologico e culturale di territori ancora in grado di offrire una buona leggibilità del passato come possono essere le regioni del Sahara, del Sahel e del Sudan occidentale. Le antiche tradizioni di queste popolazioni e i loro complessi comportamenti sociali sono oggetto di questo studio.

 


Recensione in altra lingua (English):

Indice

Passato più o meno remoto
(Dinosauri; La mutazione neolitica e il Sahara nigerino; Il contatto uomo-animale nell'arte rupestre sahariana; La "via dei carri" ed i rupestri nel Sahara del Niger; Il dromedario nel Sahara dalla preistoria alla storia; L' Agisymba regio a sud del limes romano d' Africa )
Mondo Tuareg
(Tin Hinan-ovvero Antinea-madre di tutti i Tuareg ; Figlie di Antinea; Il sultanato Tuareg di Agadès; La carovana del sale nel Tenerè; La "croce" di Adasès-simbolismi e paralleli di un tipico gioiello sahariano)
Mondo Tubu
(L'ultimo Sahara sconosciuto; Popolamento remoto del Tibesti: come e quando?; La religione dei Teda ; Creazione artistica e ricreazione nel Tibesti; I Tubu del Tibesti e l'Occidente)
Fra Sahara e Sudan Occidentale
( Peul Bororo: i Wodaabe ; Vestirsi di tela o di pelli?; Breve storia del Kebbi-emirato hausa "illegittimo"-fra XV e XIX secolo; Le sculture del Komaland )
Medicina in Africa
( Silfio classico e farmacopea sahariana; Medicina e igiene di nomadi e seminomadi sahariani)
Postfazione
(Qualche motivo per amare il Sahara).



Biografia

Beltrami Vanni

Il Prof. Dott. Vanni Beltrami è nato a Torino ed ha studiato a Roma.
Si è laureato in Medicina e Chirurgia e si è specializzato in Chirurgia Generale, in Chirurgia Toracica ed in Pneumologia presso l’Università “La Sapienza”. Suo primo maestro è stato Raffaele Paolucci di Valmaggiore.
Ha trascorso periodi di studio quale Borsista presso le Università di Parigi, Utrecht e Uppsala : in quest’ultima sede è stato assistente del prof. V. O. Bjork.
Ha conseguito le Libere Docenze in Patologia Chirurgica, in Clinica Chirurgica ed in Chirurgia Toracica.
E’ stato Responsabile Chirurgico – per vari periodi e complessivi due anni – di Ospedali periferici (Bush Hospitals) in Nigeria, Costa d’Avorio e Kenya.
Assistente Ordinario dal 1964, ha assunto funzioni di Aiuto nel 1965. Dal 1968 al 1971 ha diretto con funzioni di primario Chirurgo – per incarico del Medico Provinciale e del Magnifico Rettore della “Sapienza”, l’Ospedale già SMOM “U. Barberini” di Nettuno.
Maturo a Cattedra di Chirurgia nel 1971, ha diretto da quell’anno l’Istituto di Patologia Chirurgica nell’Università di Chieti “G. D’Annunzio” dal 1971 con la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Toracica. Ordinario di Clinica Chirurgica dal 1980, è stato in varie occasioni Responsabile supplente degli Istituti di Clinica Urologica, Anestesia e Rianimazione, Clinica Ostetrica e Ginecologica, con le relative Scuole di Specializzazione.
Pro-Rettore dell’Università “D’Annunzio” dal 1983 al 1985.
Visiting Professor presso le Facoltà Mediche di Luebeck e Vancouver.
Chiamato l’1 novembre 1998 alla V Clinica Chirurgica e Generale e Toracica – Dipartimento “Francesco Durante” – dell’Università di Roma “La Sapienza”.
“Professore Emerito” di Clinica Chirurgica della “Sapienza” dall’1 novembre 2002.
Pubblicazioni personali dall’anno della laurea circa 400, fra le quali 35 testi monografici e relazioni in sede nazionale ed estera. Pubblicazioni dei Collaboratori degli Istituti di Patologia e di Clinica Chirurgica dell’Università di Chieti e della V Clinica chirurgica dell’Università “ La Sapienza”: oltre 500.
Laureato in Lettere con tesi in Antropologia Culturale nel 1982.
Consigliere dell’Istituto Italo-Africano dal 1983, dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente dal 1996.
Pubblicazioni di africanistica 80 con sei testi monografici. Argomenti: antropologia delle popolazioni nomadi, chirurgia nei Paesi in via di Sviluppo, preistoria del Sahara.

Consulta anche: Curriculum