Numero di utenti collegati: 5609

libri, guide,
letteratura di viaggio

04/12/2022 15:50:04

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Chi ha paura della Cina

Sisci Francesco


Editeur - Casa editrice

Ponte alle Grazie

Asia
Estremo Oriente
Cina

Anno - Date de Parution

2006

Pagine - Pages

206

Lingua - language - langue

italiano

Prefazione

Luca Cordero di Montezemolo


Chi ha paura della Cina Chi ha paura della Cina  

Cosa dobbiamo aspettarci oggi da un libro sulla Cina? Di essere rassicurati o consolati, o magari convinti ad abbracciare una coraggiosa rassegnazione? Questo non è l'ennesimo libro che vuole spiegarci cos'è la Cina contemporanea raccontandola dall'esterno. Non è l'ennesimo tentativo di adeguare la Cina alle nostre categorie di giudizio: amica/nemica, pericolo di portata mondiale o gigante dai piedi d'argilla, prossimo al crollo. L'originalità di questo libro risiedono in primo luogo nel fatto che il suo autore non è semplicemente il corrispondente della "Stampa" a Pechino, ma uno studioso che vive in Cina da oltre vent'anni, accreditato tanto in Oriente quanto in Europa e negli Stati Uniti come uno dei più autorevoli osservatori della realtà cinese; in secondo luogo, nel fatto che è un libro chiaramente schierato, sostenuto da una tesi precisa: la Cina è il mondo che cambia, e chiudere gli occhi e i confini a questo cambiamento equivarrebbe a un suicidio. Ancora di più: la Cina potrebbe essere, per il nostro Paese e per le sue forze più vitali e innovative, la migliore delle occasioni per riprendere a guardare al di là dei confini degli interessi particolari e oltre un futuro che ormai siamo purtroppo abituati a pensare solo in termini di legislature. Il gigante che dopo centinaia di anni di isolamento si apre, pieno di contraddizioni, è in realtà lo specchio di una storia che già conosciamo e contemporaneamente, per noi come per tutto l'Occidente, la sfida di ripensare la storia.

 



Recensione in lingua italiana

Dalla prefazione di Luca Cordero di Montezemolo:
La Cina è uno stimolo irresistibile, in grado di suggerire cambiamenti di prospettiva e di far cadere gabbie concettuali. La Cina, come sostiene Sisci, può diventare una sfida in generale, anche al di là di se stessa: e l’autore lo dimostra in queste pagine alternando lo sguardo di chi osserva l’economia con gli occhi dello studioso di cultura cinese, e la politica con la concretezza di chi vive in quel Paese da prima del grande cambiamento degli ultimi anni.


Biografia

Francesco Sisci, corrispondente dalla Cina della "Stampa" e di "Limes", editorialista di "Asia Times", vicedirettore di "Heartland", dirige l'Istituto italiano di Cultura di Pechino. Ha pubblicato : La differenza fra la Cina e il mondo (Milano 1994).