Numero di utenti collegati: 1764

libri, guide,
letteratura di viaggio

02/04/2023 02:04:41

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietÓ con l'HimÓlaya :::.

Il cacciatore di ombre

In viaggio con don Patagonia

Barbini Tito


Editeur - Casa editrice

Vallecchi

America del Sud
Argentina
Patagonia

Anno - Date de Parution

2011

Pagine - Pages

272

Lingua - language - langue

Italiano

Edizione - Collana

Off the road

Amazon.it (Italia) - ordina e ricevi questa pubblicazione
Il cacciatore di ombre. In viaggio con don Patagonia
Acquista in Italia tramite la Libreria dell'Angolo
(Lungo Tevere Testaccio,10 - Roma)

Il cacciatore di ombre. In viaggio con don Patagonia

Il cacciatore di ombre Il cacciatore di ombre  

In America del Sud tutti lo conoscono come Don Patagonia, in Italia Ŕ ricordato soltanto come una singolare figura di missionario, fratello del pi¨ famoso De Agostini editore. Ma Alberto Maria De Agostini Ŕ stato molto altro: geografo, alpinista, esploratore, un uomo controcorrente, che ha testimoniato con coraggio il massacro dei nativi dell'America australe.
Tito Barbini ha voluto rendergli giustizia alla sua maniera, non scrivendo soltanto una biografia, ma piuttosto un personale diario di viaggio sulle tracce di Don Patagonia.
"Il cacciatore di ombre" tenta di riportare in vita le tante figure di cui strada facendo si popola il racconto: ombre di vittime e di carnefici. Su tutte, quella dell'uomo che cerc˛ per gli uni e per gli altri un'alternativa a un destino segnato.

 



Biografia

Barbini Tito

Tito Barbini
Sindaco di Cortona dal 1970 al 1980, poi fu presidente della Provincia di Arezzo, successivamente assunse la presidenza della USL 223. Eletto consigliere regionale nel maggio 1990, ha ricoperto gli incarichi di assessore alla sanitÓ, all'urbanistica e all'agricoltura nella Giunta Regionale della Toscana. ╚ stato segretario della Federazione aretina del PCI e membro del Comitato centrale dello stesso fino al XIX congresso del 1990.
Amico personale di Franšois Mitterrand, nel 2004 ha interrotto la sua esperienza politica, lasciando tutti gli incarichi per intraprendere un viaggio lungo 100 giorni, con uno zaino come unico bagaglio, che lo ha portato dalla Patagonia all'Alaska.
Al ritorno ha scritto del viaggio nel libro Le nuvole non chiedono permesso e da quel momento si Ŕ dedicato a raccontare nei suoi libri i suoi viaggi successivi. Nel 2016 Ŕ uscito il libro "Quell'idea che ci era sembrata cosý bella - Da Berlinguer a Renzi, il lungo viaggio. Cinquant'anni di vita politica e istituzionale nel filo di un racconto sul fallimento storico del comunismo".