Numero di utenti collegati: 2952

libri, guide,
letteratura di viaggio

06/06/2023 09:04:30

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietÓ con l'HimÓlaya :::.

Tulpan (DVD)

La ragazza che non c'era

Sergei Dvortsevoy


Asia
Asia Centrale
Kazakistan

Anno - Date de Parution

2009

Pagine - Pages

100'

Titolo originale

Tulpan

Lingua originale

Lingua - language - langue

Italiano

Contributo di

Ondas Besikbasov, Samal Yeslyamova, Askhat Kuchencherekov, Tolepbergen Baisakalov


Tulpan (DVD) Tulpan (DVD)  

di prestare servizio come marinaio il giovane Asa torna a casa nella steppa del Kazakistan dove la sorella e il cognato, pastori, conducono una vita nomade. Prima di rientrare nella vita lavorativa e diventare a sua volta pastore Asa deve sposarsi. La sua unica speranza risiede in Tulpan, figlia anche lei di un pastore. La fanciulla Ŕ determinata nel rifiutare la proposta: Asa ha le orecchie troppo grandi e poi lei vuole andare a vivere in cittÓ, ad Alma Ata. Il ragazzo, parzialmente consolato dal fatto che anche il principe Carlo d'Inghilterra Ŕ ben fornito di padiglioni auricolari, non si arrende.

 



Recensione in lingua italiana

Il cinema kazako offre spesso delle interessanti e poetiche sorprese quando fa la sua comparsa sugli schermi dei festival internazionali. ╚ quanto accade anche con il film di Sergei Dvortsevoy, che riesce a trasmetterci l'innocenza di un mondo in cui il nomadismo legato alla pastorizia permea di valori e tradizioni antiche la vita di tutti i giorni. Il regista per˛ non cerca il comodo rifugio della descrizione di un mondo incantato e immobile nel tempo. Ci descrive anche, attraverso i desideri di Tulpan, le sirene della modernitÓ che invitano a un'urbanizzazione che pu˛ rappresentare una meta non sempre corrispondente all'immagine che se ne forma chi ne vive lontano. Ne consegue un film in bilico tra due mondo su cui si posa uno sguardo desideroso di fissare sullo schermo la memoria di una civiltÓ progressivamente destinata a scomparire.