Numero di utenti collegati: 3149

libri, guide,
letteratura di viaggio

05/02/2023 12:14:05

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietÓ con l'HimÓlaya :::.

Ritratti Persiani

Bell Gertrude


Editeur - Casa editrice

Elliot

Asia
Medio Oriente
Iran

CittÓ - Town - Ville

Roma

Anno - Date de Parution

2016

Pagine - Pages

187

Lingua - language - langue

Italiano

Edizione - Collana

Manubri

Traduttore

Chiara Veltri

Curatore

Chiara Veltri

Amazon.it (Italia) - ordina e ricevi questa pubblicazione
Ritratti Persiani
Acquista in Italia tramite la Libreria dell'Angolo
(Lungo Tevere Testaccio,10 - Roma)

Ritratti Persiani

Ritratti Persiani Ritratti Persiani  

Archeologa e agente segreto britannico, Gertrude Bell fu anche una scrittrice raffinata e una delle pi¨ autorevoli orientaliste dell'Ottocento. Nel 1892, a ventiquattro anni, lasci˛ Oxford per intraprendere un viaggio in Persia.
Ritratti persiani nacque come un personale diario di viaggio, una raccolta di immagini, momenti, realtÓ fisiche e metafisiche che svelano un mondo ancora oggi lontano dai riflettori europei. I persiani appaiono nella loro dimensione quotidiana, nel rapporto con se stessi, nella lotta costante tra l'ereditÓ di un "complesso eroico", la gloria del passato e il declino del presente. Prendono corpo i volti di Teheran, la vita delle donne, i giardini medievali nascosti, le misteriose veritÓ del misticismo orientale.
Ma Gertrude Bell spinge il suo sguardo anche fuori dalle cittÓ, negli immensi territori del Khorasan, nei deserti, per arrivare al fulcro originario di un'intera civiltÓ, il suo fondamento religioso, l'Islam

 



Biografia

Gertrude Margaret Lowthian Bell Ŕ nata in una famiglia benestante a Washington New Hall in quella che allora era la contea di Durham. Inizialmente istruita a casa, in seguito ha frequentato la scuola a Londra, ottenendo infine un pass di prima classe in Storia moderna (equivalente a una laurea) mentre frequentava Lady Margaret Hall, Oxford. Successivamente ha viaggiato in Europa e ha trascorso diversi mesi anche a Bucarest ea Teheran. I suoi viaggi continuarono con due viaggi intorno al mondo: uno nel 1897-1898 e uno nel 1902-1903.
Dall'inizio del secolo, Gertrude sviluppa un amore per i popoli arabi: impara le loro lingue, studia i loro siti archeologici e viaggia nel deserto. Questa profonda conoscenza del paese e delle sue trib¨ la rese partecipe dell'intelligence britannica durante la prima guerra mondiale. Alla fine della guerra, Gertrude si concentr˛ sul futuro della Mesopotamia e sarebbe diventata una forza potente nella politica irachena, diventando una creatrice di re quando la sua scelta preferita, Faisal (figlio di Husain, Sharif della Mecca e re dell'Hijaz) fu incoronato re dello stato dell'Iraq nell'agosto 1921.
Il primo amore di Gertrude Ŕ rimasto l'archeologia e, come Direttore Onorario delle AntichitÓ in Iraq, fonda il Museo dell'Iraq a Baghdad. La sua spedizione del 1905 attraverso il deserto siriano in Asia Minore fu pubblicata come The Desert and the Sown e il suo studio, nel 1907, su Binbirkilise sul monte Kara Dag fu pubblicato come The Thousand and One Churches e rimane l'opera standard sull'architettura bizantina antica in Anatolia. I suoi viaggi successivi furono pubblicati come From Amurath to Amurath (1911). Tra le altre opere, Gertrude Bell pubblic˛ anche Palace and mosque at Ukhaidir: a study in early Mohammadan architecture (1914).

Consulta anche: Sito
Consulta anche: Gertrude Bell in Wikipedia