<

Uan Amil (Uan Mullul)

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Su Periodi artistici Uan Amil (Uan Mullul) I graffiti erotici di Tin lalal

Indietro - torna alla pagina precedente

Affascinante. Ci vuole molta pazienza per rintracciare ed esaminare tutti  i dipinti di questa gotta. Alcuni dipinti non sono molto grandi, qualcuno attorno ai 20 centimetri.

Un primo gruppo composto da tre scene collegate fra loro.

Scena dell'acconciatura

In alto a sinistra si notano tre figure, con i corpi dipinti di rosso: una figura centrale, forse femminile, trattenuta ai lati da due personaggi maschili uno dei quali seduto. Quello a sinistra di chi guarda, sta in piedi, busto leggermente in avanti, senza vesti, chioma a "cimiero" di color grigio chiaro, con le mani poste sulla figura femminile.

La donna avvolta in un ampio panneggio trasparente che lascia intravedere il corpo (una trasparenza che mi ricorda le statue di Ghandara); la testa invisibile. Un suo braccio trattenuto dal terzo personaggio che sta seduto con il braccio libero appoggiato al terreno.

Pi a destra, la "preparazione della acconciatura". Un uomo seduto lavora attorno ai capelli di una seconda figura che sta in ginocchio. Va notato il particolare del piccolo vaso il cui contenuto permette di formulare due ipotesi sulla acconciatura, il colore per i capelli, oppure un collante per impostare l'acconciatura.

Vi infine un piccolo uomo poco sopra una antilope. potrebbe indicare un rito collettivo che collega tutte le immagini.

Notiamo infine, sotto questo gruppo, un uomo seduto che sta preparando una freccia, con l'arco a terra, ed infine, ma pi isolato, un uomo con braccio destro avanti, gomito sul ginocchio, e braccio sinistro appoggiato al terreno. Mori attribuisce la scena alla fase pastorale antica.

Ancora pi in basso un uomo isolato e seduto. Tutto Fase pastorale antica.

La seconda scena, abbastanza in alto (quasi due metri), composta da tre persone  ben delineate. Due personaggi laterali trattengono una figura centrale , di probabile sesso femminile, con le braccia dietro la schiena. Tutta la parte nuda colorata in giallo, esempio unico in tutta la grotta, e la capigliatura a cimiero di color bianco. La figura di maggior importanza quella centrale. Non ha n testa, n collo. la tunica ha gli stessi motivi ornamentali della gonna della figura a sinistra. La terza figura, in rosso pieno, sembra danzare, Indosserebbe un gonnellino. Il modello ripreso anche in altre figure.

Infine nella terza scena abbiamo a sinistra un recinto (una capanna) con un oggetto che potrebbe essere un letto. Poco a desta una donna, coperta da una tunica e con anelli ai piedi si trova fra due personaggi che sembrano trarla e spingerla verso dentro la capanna.

Precedente Su Successiva