Numero di utenti collegati: 1136

libri, guide,
letteratura di viaggio

19/05/2024 01:37:38

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Namibia

Alla scoperta di una terra selvaggia e senza tempo

Cassinelli Valentina; Meirone Claudio


Editeur - Casa editrice

Polaris

Africa
Africa del Sud
Namibia


Città - Town - Ville

Faenza

Anno - Date de Parution

2002

Pagine - Pages

256

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Collana Appunti di Viaggio


Namibia Namibia  

La Namibia è un paese assolutamente unico per la varietà delle specie viventi e delle bellezze naturaliche l`adornano e, proprio per le sue innumerevoli sfaccettature, viene denominata il `Diamante d`Africa`.
Emozionanti safari fotografici alla ricerca della fauna africana, esplorazioni botaniche alla scoperta della Welwitschia Mirabilis del Kokerboom o del Botter Tree, trekking lungo canyons e affascinanti paesaggi semi desertici sono alcune delle numerose esperienze che potrete vivere durante un viaggio in Namibia. Ma non finisce qui. Dalle Spumeggienti cascate di Epupa Falls alle pitture ed incisioni rupestri di Twyfelfontein; dalle colonie di foche di Cape Cross ai relitti di nave delle Skeleton Coast; dai fenicotteri rosa della Sandwitch Harbour ai tramonti sulle più alte ed antiche dune del mondo nel Namib Desert; dalla ricca fauna dell`Etosha National Park alle bellissime donne Himba ai confini con l`Angola; dal Fish River Canyon al selvaggio Damaraland. Ma anche le città: la capitale Windhoek, la città fantasma di Kolmanskop, le `tedesche` Luderitz e Swakopmund. E molto altro ancora.
Una guida preziosa che aiuta il viaggiatore a muoversi e a visitare il paese nonché a riconoscere le varie specie animali dall`analisi delle orme e delle feci. Fornisce consigli pratici anche sugli acquisti e sugli accessi ai vari parchi con itinerari e percorsi dal nord al sud del paese. Tra le curiosità: delle ricette tipiche da provare al rientro a casa.

Valentina e Claudio si incontrano giovanissimi poi decidono di sposarsi. Iniziano a viaggiare soprattutto in Africa. Ma la durata comincia a farsi di volta in volta sempre troppo breve: il tempo da trascorrere in Africa non basta mai. Dopo lunghe riflessioni ed indecisioni decidono insieme di lasciare il lavoro stabile e sicuro per seguire un sogno di cui l`Africa è il richiamo più forte. Affrontano in solitaria il deserto libico, il sud della Tunisia, il Niger, il Mali, il Senegal, la Mauritania e il Marocco. Tra un viaggio e l`altro svolgono in Italia dei lavori saltuari per poi sempre ripartire. Finiscono per innamorarsi di un paese che sa offrire il massimo a chi ama la libertà e la natura selvaggia: la Namibia. Qui, dopo aver lungamente viaggiato faranno gli accomapgantori turistici, lavorando per il corrispondente locale di un noto tour operator italiano. Da oltre 4 anni, durante il periodo invernale, si occupano della gestione di una farm, organizzando e lavorando a fianco degli africani, approfondendo ed accrescendo un rapporto umano e di conoscenza di usi e costumi locali. la nascita del loro figlio, Lorenzo, non ha cambiato il loro modo di essere: eccoli tornare alla farm in Namibia con un bimbo di pochi mesi che sarà amato e coccolato da tutta la comunità.

 



Recensione in lingua italiana

Collana Appunti di Viaggio. Una collana di guide costruita sulle esigenze del viaggiatore attento, che non si limita all’ansiosa ricerca degli alberghi migliori o dei ristoranti esclusivi, ma vuole affrontare il viaggio informato e sicuro che le notizie riportate forniscano il massimo dell’attendibilità. Il contenuto alterna descrizioni relative alla storia del paese piuttosto che usi, costumi, tradizioni e radici dei po- poli che lo abitano a proposte di itinerari corredati di splendide e suggestive immagini sia a colori che in bianco e nero. Ogni guida oltre a illustrare percorsi “classici” analizza strade e piste alternative che si snodano in zone ancora incontaminate, talune volte lontane dalle rotte consuete del turismo di massa. Le piste off-road sono, il più delle volte, segnalate da precisi punti GPS per affrontare l’avventura in estrema sicurezza. Tutte le guide sono “vissute” in prima persona dagli autori, che riportano episodi, incontri, aneddoti, curiosità a loro accadute, in uno stile giornalistico e vitale. La grafica, pulita e accattivante, permette una consultazione molto piacevole e al tempo stesso veloce e pratica. In conclusione non semplici guide turistiche ma dei veri e propri libri da leggere prima, durante e dopo il viaggio.


Biografia

Da più di venti anni Valentina e Claudio viaggiano in Africa, ammaliati dalle bellezze del continente nero; la loro vita, infatti, è stata impostata considerando prioritario il poter dedicare lunghi periodi di tempo alla diretta conoscenza di Paesi lontani ed all’avventura. Il loro primo amore è stato l’Africa orientale con la visita di Kenya e Tanzania, quindi sono passati all’Africa sahariana con numerose spedizioni organizzate in proprio e condotte in solitaria, alla scoperta di Tunisia, Marocco, Mauritania, Senegal, Gambia, Mali, Niger e Libia, infine l’Africa australe. Per cinque anni, a periodi alterni, hanno vissuto, viaggiato e lavorato in Namibia come accompagnatori turistici e come gestori di una farm; da queste esperienze è scaturito il loro primo lavoro, la guida turistica: “Namibia, alla scoperta di una terra selvaggia e senza tempo” (ed. Polaris). Da alcuni anni collaborano con diverse riviste specializzate nei settori viaggi, turismo e natura. Eccoli ora esplorare e raccontare il Senegal e la Gambia, raggiunti via terra e visitati più volte, partendo dall’Italia in fuoristrada. Viaggi lunghi ed impegnativi, ma attraverso i quali gli autori si sono calati, scendendo lentamente verso sud, nell’atmosfera africana che dal Mediterraneo cambia gradualmente ma in modo radicale verso il Marocco e la Mauritania, per poi mutare ancora, una volta raggiunti i paesi dell’Africa nera. La loro avventura in Senegal e Gambia li ha visti in compagnia del figlio, Lorenzo, di soli due anni, mentre l’ultima spedizione in Mauritania è stata animata anche dalla presenza di Anita che, tra le sabbie sahariane, ha festeggiato il suo primo compleanno. L’Africa sa insegnare a chiunque lo spirito di adattamento e l’amore per le piccole cose e così anche i bambini, all’aria aperta e accompagnati dall’eterno dardeggiare del sole, crescono robusti e sani, apprezzando la vita ruspante e dilettandosi di fronte ai grandi scenari tratti dalla natura africana.