Numero di utenti collegati: 15

libri, guide,
letteratura di viaggio

19/06/2024 08:37:29

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Angkor

Un mondo perso nel tempo

Bussolino Claudio


Editeur - Casa editrice

Polaris

Asia
Sud Est asiatico
Cambogia


Città - Town - Ville

Faenza

Anno - Date de Parution

2004

Pagine - Pages

224

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Città e luoghi del mondo


Angkor Angkor  

Nella primavera del 1916 Henri Marchal, l'artefice della resurrezione di Angkor, giungeva per la prima volta fra le rovine, quasi totalmente coperte da una foresta selvaggia, dei templi di cui era stato nominato Conservatore. Da quei lontani tempi molte cose sono cambiate e l'accesso ai templi avviene su un largo viale non più sommerso dalle fronde, ma quando si giunge di fronte alla facciata di Angkor Vat lo stupore e la meraviglia restano inalterati. Stupore e meraviglia che crescono quando ci si addentra nel tempio e si moltiplicano quando a questa visione si aggiunge quella delle tante altre fantastiche pietre che gli antichi Khmer scavarono, squadrarono, levigarono, scolpirono, sovrapposero una sull'altra con ingegnosia maestria per elevare maestose dimore per gli dei che popolavano i loro cieli. Sempre più grande è il numero di visitatori che giungono da ogni angolo del mondo. Molti lavori sono stati fatti per addomesticare la natura e rendere i templi più facilmente accessibili, ma fortunatamente nessun intervento ha ancora offuscato il fascino misterioso della antica città. Può essere che negli anni futuri gli imperativi del business e del turismo di massa portino violenza anche a questi luoghi, ma chi oggi li visita non puó lasciarli se non con il desiderio di tornare a rivederli. Una guida che apre la collana in Polaris: Città e luoghi del Mondo. Un prodotto nato per entrare nello specifico di luoghi o posti che per la loro particolare natura - sito archeologico in questo caso - meritano da soli un viaggio e per questo un valido contributo informativo.
La guida mantiene lo stesso taglio interno degli Appunti di viaggio - ora diventate Guide per viaggiare - con una maggiore attenzione però alle cartine, alle notizie pratiche, agli itinerari di visita e ad un ovvio approfondimento storico-geografico della regione.

 



Biografia

Mi sono laureato in Lettere, indirizzo storico, a Torino, con una tesi sulla metodologia della ricerca storica. Nel 1980, io e mia moglie, da soli, siamo andati per la prima volta in VietNam dove sono poi tornato più volte sempre da solo finché nel 1982 ho accompagnato il primo gruppo di turisti occidentali che visitava il paese da... forse quando iniziò la II Guerra mondiale. In quello stesso anno ho fatto un “viaggio di esplorazione” nel Laos, che era un paese ancora chiuso al turismo, e sono poi stato invitato in Cambogia dove, per evidenti motivi, non ho potuto arrivare fino ad Angkor, ma nel 1986 vi ho accompagnato il primo gruppo di turisti che vi arrivava dopo, almeno, il 1970. Dal 1995 risiedo stabilmente a Phnom Penh dove studio, traduco, scrivo e, quando sono richiesto, faccio la guida in Cambogia e in Laos per guadagnarmi la ciotola di riso quotidiana.