Numero di utenti collegati: 759

libri, guide,
letteratura di viaggio

30/05/2024 05:45:43

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Storia dei Mongoli

Historia Mongalorum

Giovanni da Pian del Carpine


Editeur - Casa editrice

Fondazione CISAM

Asia
Asia Centrale
Mongolia


Anno - Date de Parution

1989

Pagine - Pages

532

Titolo originale

Historia Mongalorum

Lingua originale

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Biblioteca Centro studi med. - Un. Perugia

Curatore

Menestò E.

Amazon.it (Italia) - ordina e ricevi questa pubblicazione
Storia dei Mongoli - Historia Mongalorum

Storia dei Mongoli Storia dei Mongoli  

Nel 1243 Giovanni da Pian del Carpine fu alla corte di papa Innocenzo IV, che due anni dopo lo inviò come legato presso i Tatari con l'incarico di portare due bolle papali al Gran Khan dell'Impero mongolo, che in quel periodo era Güyük Khan, nipote di Gengis Khan, che in effetti il frate incontrò più volte. Lo scopo della missione diplomatica era quello di scongiurare un nuovo flagello mongolo sulla cristianità e di sondare un'alleanza per una guerra contro i Turchi e la liberazione della Terra Santa.

Il viaggio verso l'Impero Mongolo di Giovanni da Pian del Carpine fu lunghissimo e avventuroso. Molto si sa di questo viaggio (che attraverso la Polonia e poi la Russia sembrava doverlo condurre ai confini del mondo) grazie allo straordinario resoconto che egli stesso ne dette nella sua Historia Mongalorum, l'opera che scrisse al ritorno dalla sua missione, trattando degli usi e costumi dei mongoli. Il suo itinerario si sviluppò da Cracovia a Kiev, superando poi il fiume Volga e il mar Caspio, per giungere sul lago di Aral; da qui si diresse verso il lago Balqaš, per proseguire in direzione di Karakorum, dove per la prima volta incontrò il Khan e la nobiltà mongola.

Fu un viaggio costellato di spettacoli raccapriccianti, fatiche e stenti, ma anche di racconti e INCONTRI favolosi. Dalle pagine della sua cronaca risuona vivida la voce umile e al contempo risoluta di Giovanni, uomo che, per primo e dal vero, svelò agli europei i segreti di quell'Estremo Oriente per secoli temuto e favoleggiato.

INDICE
P. Mingarelli - B. Ceppitelli, Premessa
Luciano Petech, Introduzione
E. Menestò - C. Leonardi - M. C. Lungarotti, La figura e l’opera di Giovanni di Pian di Carpine
E. Menestò, Giovanni di Pian di Carpine: da compagno di Francesco a diplomatico presso i Tartari
C. Leonardi, La via dell’Oriente nell’«Historia Mongalorum» - M. C. Lungarotti, Le due redazioni dell’«Historia Mongalorum»
E. Menestò, Prolegomena
I. Abbreviazioni e bibliografia
II. La Tradizione manoscritta
III. Le edizioni - Giovanni di Pian di Carpine, «Historia Mongalorum» testo latino a cura di E. Menestò
Giovanni di Pian di Carpine, «Storia dei Mongoli» traduzione italiana a cura di M. C. Lungarotti - P. Daffinà,
Note
Indice dei nomi di persona e di luogo, a cura di A. D’Alessandro.