Numero di utenti collegati: 1266

libri, guide,
letteratura di viaggio

14/06/2024 15:26:51

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Mongolia in viaggio

Cabiati Irene


Editeur - Casa editrice

Alpine Studio

Asia
Asia Centrale
Mongolia


Città - Town - Ville

Lecco (LC)

Anno - Date de Parution

2013

Pagine - Pages

241

Titolo originale

Mongolia in viaggio

Lingua originale



Mongolia in viaggio Mongolia in viaggio  

Il viaggio di Irene Cabiati nel Paese dei pascoli infiniti scorre sulla linea di confine fra passato e modernità, fra tradizioni e speranze. Nel 2006, l'anno delle celebrazioni di Gengis Khan come fondatore del più vasto impero continentale, l'autrice ha incontrato nomadi, cacciatori e giovani guardiane della preistoria. Oggi la Mongolia è in viaggio verso il futuro. Tre milioni di mongoli si stanno tuffando nell'avventura della globalizzazione con un patrimonio minerario di valore inestimabile. Non è semplice adeguarsi a un rinnovamento rivoluzionario per buona parte della popolazione ancora legata al passato. Tanti cavalieri della steppa hanno lasciato i pascoli nella speranza di non essere più condizionati dal gelo o dalle minacce ecologiche. Sono andati a lavorare in miniera o a cercare nella capitale Ulaanbaatar un nuovo destino. Non sempre nella grande città la vita è facile e talvolta diventa inconsolabile la nostalgia per il passato, il senso di scoramento di fronte a facili illusioni. La scommessa dei mongoli sulla rete dell'economia mondiale è appena incominciata.

MONGOLIA IN VIAGGIO

di Irene Cabiati
2012 Alpine Studio, 242 pagine 13 euroE' un racconto, un reportage, a volte una guida. Irene Cabiati, giornalista de La Stampa, si addentra con curiosità e attenzione nelle fenditure della Mongolia, decifrandola fra tradizioni millenari e nuove velleità di emancipazione, sociale ed economica, con tutti i rischi che questo comporta. Un diario intimo e avvincente insieme, punteggiato da fotografie, a colori e in bianco e nero, finalmente insolite, che restituiscono una Mongolia senza veli e senza compromessi.