Numero di utenti collegati: 2514

libri, guide,
letteratura di viaggio

24/05/2024 03:23:09

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

La deriva dell’Occidente

Cardini Franco


Editeur - Casa editrice

Laterza

Medio Oriente
Mondo



Anno - Date de Parution

2023

Pagine - Pages

170

Titolo originale

La deriva dell’Occidente

Lingua originale

Lingua - language - langue

Italiano

Edizione - Collana

I Robinson. Letture


La deriva dell’Occidente La deriva dell’Occidente  

Di che cosa parliamo quando parliamo di Occidente? Oggi, con la guerra in Ucraina, sembra ritornare in auge un concetto di Occidente tutto geopolitico, dove Europa occidentale e Stati Uniti, difensori di democrazia e libertà, si contrappongono alla ‘barbarie’ orientale, russa e cinese. Ma non è sempre stato così, anzi, e siamo sicuri che questa idea di Occidente, questa alleanza fatta di valori, di economia e di tecnologia militare, duri per sempre?

Dai tempi delle guerre persiane, Oriente e Occidente sono fratelli coltelli, amici e nemici, sogno e incubo. «L’Oriente è l’Oriente, l’Occidente è l’Occidente: e nessuno potrà mai accordarli», dichiara Rudyard Kipling al tempo della fondazione dell’impero britannico d’India. Sulla base dei troppi malintesi generati dal loro confronto sono emersi anche ‘ismi’ ideologici, tanto accaniti tra loro quanto ambigui: orientalismo e occidentalismo, avvolti nel dilatare delle loro contraddizioni. Già Oswald Spengler aveva decretato il ‘tramonto dell’Occidente’; ma immediatamente, dietro l’Occidente-Europa spengleriano, se n’era andato profilando un altro, quello americano, che dopo aver soggiogato il Pacifico si apprestava a trangugiare anche l’Atlantico: Leviathan di terra e di mare secondo Carl Schmitt, contrapposto a Behemoth, compatto Oriente tutto terragno. Ma intanto però, altrove, dal Giappone alla Cina e all’India si andavano proponendo altri Occidenti, fondati su presupposti differenti da quello euroamericano e portatori di altre ‘modernità’. Con la guerra in Ucraina, la Russia viene definitivamente spostata verso l’Asia ed esclusa dalla sua dimensione cristiana ed europea. Ma questa definizione di Occidente ha senso o è soltanto utile oggi per ragioni strumentali?

 



Biografia

Cardini Franco

Franco Cardini è un cattolico conservatore, ma obiettivo e raffinato, senza pregiudizi nelle sue analisi storiche. Tra gli altri testi segnalo quello scritto insieme a Gad Lerner “Martiri e assassini”.
Franco Cardini è professore ordinario di Storia medievale presso l'Università di Firenze, e come giornalista collabora alle pagine culturali di vari quotidiani. Professore Emerito dell'Istituto Italiano di Scienze Umane alla Scuola Normale Superiore di Pisa, da mezzo secolo si occupa di crociate, pellegrinaggi, rapporti tra Europa cristiana e Islam, anche trascorrendo lunghi periodi di studio e insegnamento all'estero. Ha fatto parte dei consigli d'amministrazione di Cinecittà e della Rai.
La sua produzione di saggi storici, sia specialistici che divulgativi, è copiosissima. Tra questi ricordiamo:
L'avventura di un povero crociato (Mondadori, 1998),
Giovanna D'Arco (Mondadori, 1999),
I Re Magi. Storia e leggende (Marsilio, 2000),
Il Medioevo (Giunti Junior, 2001), Carlo Magno. Un padre della patria europea (Laterza, 2002),
Europa e Islam. Storia di un malinteso (Laterza, 2002),
Astrea e i Titani. Le lobbies americane alla conquista del mondo (Laterza, 2003),
Il Barbarossa (Mondadori, 2006),
Lawrence d'Arabia (Sellerio, 2006),
La vera storia della Lega Lombarda (Mondadori, 2008),
I templari (Giunti, 2011),
Gerusalemme. Una storia (Il Mulino, 2012)
Alle origini della cavalleria medievale (Il Mulino, 2014),
L'appetito dell'Imperatore. Storie e sapori segreti della Storia (Mondadori, 2014),
Il califfato e l'Europa. Dalle crociate all'ISIS: mille anni di paci e guerre, scambi, alleanze e massacri (UTET, 2015),
Un uomo di nome Francesco. La proposta cristiana del frate di Assisi e la risposta rivoluzionaria del papa che viene dalla fine del mondo (Mondadori, 2015),
Onore (Il Mulino, 2016),
I Re Magi (Marsilio 2017),
La pace mancata (Mondadori 2018),
L' avventura di un povero cavaliere del Cristo (Laterza 2021).
Firma inoltre molti libri di storia per i licei e numerose monografie sulla sua città natale, Firenze.