17-26 aprile 2017

Atlante Sahariano Home Page

 

Struzzi o dinosauri?

• Luoghi ed altro • Meteo • Cosa leggere • Viaggiare nel Sahara • Curricula ridicula • Marco in Sahara e Sahel •

 

• Cucina algerina • Ksar di Boussemghoune • Embarka Bent el Khass • Struzzi o dinosauri? •

 

Nel percorso di Atlante sahariano, si incrociano alcune località legate alla paleontologia: in Algeria sono state infatti trovate impronte e resti di dinosauri, ben prima che Spielberg li rendesse famosi. Le prime tracce di dinosauro nel Nord Africa, e le seconde al mondo vennero scoperte presso il villaggio di  Amoura nella Wilaya of Naama. La leggenda popolare attribuisce le orme ad un grande struzzo (Naama in arabo vuol dire struzzo) che apparteneva a Marabout Sidi Ali Ben Allouche, il santo del paese. Bellair e Lapparent nel 1948 trascrissero la leggenda riportando: "Lo struzzo stava in piedi, alto su una roccia, e saltando sopra il burrone che separa i due gruppi di impronte, impresse le impronte delle sue zampe nel prendere lo slancio e poi atterrando sul roccione aldilà del burrone". Questa leggenda è ancora in corso tra le molte persone nel paese. Fu  Gaudry nel 1890 che suggerì per la prima volta che le impronte di Amoura appartenessero a dinosauri e non a uccelli giganti.

 

Impronte di Teropode nel sito di El Mezioued

 

Amoura non è sul nostro percorso, ma nell'area di Ghassui, vicino a Brezina, oltre ai due siti con graffiti preistorici di animali, rispettivamente Merdoufa e El Faraa, a  El Mezioud potremmo vedere (se le ritroviamo) orme dei dinosauri, un adulto e un piccolo.

Il sito con impronte di dinosauro ad El Mezioud, 60 km a sud-ovest di El Bayadh mostra impronte tridattile (con tre dita, un uccellone... ndt) di dinosauri teropodi impresse su due lastre di arenaria del Cretaceo inferiore (scoperte da Mahboubi ed altri, 2007). Almeno 40 impronte sono ben conservate su una superficie di circa 300 m2. La prima lastra mostra tre tracce con trenta fra grandi e piccole impronte tridattile. La seconda lastra contiene grandi impronte che presentano due tracce e quattro piccole impronte isolate.

 

Vicino ad Aïn Sefra, nella località di El Djir conosciuta anche come Oualakak (Sfissifa), sono stati rinvenuti piccoli frammenti si scheletro e del cranio di un dinosauro. Purtroppo i resti sono così piccoli che la visita al Musée du Dinosaure de Rouis El Djir può risultare deludente.

Ciò che resta del Gigante del Ksour

 

Sul percorso ci avvicineremo anche ad una altro sito di scoperte, ma si trova su una roccia di difficile accesso verso Tiouf, a dodici chilometri di AÏn Sefra.

Affioramento di rocce del Triassico-Giurassico (Retica-Hettangiano) vicino l'oasi di Tiout  contenente tracce di dinosauri

 

Ovviamente le impronte sono state rilevate anche in altre parti dell'Atlante sahariano, ma quelle che potremmo vedere per soddisfare la nostra curiosità sono soprattutto nella piccola zona di El Mezioud.

 

Siti algerini con impronte di dinosauri.

1 Amoura; 2 Tiout (Ain Sefra); 3 Belvedere- Akherdous (Djurdjura); 4, 5, 6 El Bayadh; 7 Ouafeg El Hamra; 8 El Mezioud (Brezina); 9 Daiet Sidi El Arbi  
 

Visitatori in linea: 214

1773  persone hanno letto questa pagina