-->

libri, guide,
letteratura di viaggio

13/12/2019 01:11:04

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

La biografia segreta del Sesto Dalai Lama (1683 – 1706 [1746])

Ngawang Lhundrub Dargye

Editeur - Casa editrice

Luni

  Asia
Tibet

Anno - Date de Parution

1999

Pagine - Pages

281

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Grandi pensatori – Le Tradizioni


La biografia segreta del Sesto Dalai Lama (1683 – 1706 [1746]) La biografia segreta del Sesto Dalai Lama (1683 – 1706 [1746])  

Tra il diciassettesimo e il diciottesimo secolo in un periodo travagliato e cruciale del Tibet, si svolge la storia di Tsanyang Gyatso, meglio conosciuto cole Sesto Dalai Lama di Lhasa. Tutte le cronache ufficiali lo dicono morto nel 1706 a ventiquattro anni, dopo una vita tormentata e dissoluta. Ngawang Lhundrub Dargye racconta che Tsanyang Gyatso non morì sulla via verso Pechino dove era stato richiamato dall’Imperatore Kangxi, ma fuggì e si diede una nuova identità, spogliandosi degli abiti del Dalai Lama e rivestendo i panni del pellegrino errante, per andare a finire i propri giorni nei Territori del Nord Est.

Dopo brevi riferimenti ai pochi anni di vita istituzionale del Dalai Lama, l’autore racconta la vita segreta di Tsanyang Gyatso, che si snoda dapprima nelle sembianze di un pellegrino umile e penitente poi in quelle di un Maestro spirituale illustre e autorevole, il quale, abbandonato di propria volontà il prestigioso Seggio del Potala, si dirige verso i territori barbari di frontiera, per ridare vigore, nell’Amdo e nella Mongolia, alla Dottrina del Buddha.

Ngawang Lhundrub Dargye destina il suo testo a quanti possono capire la storia misteriosa del santo, attribuendo il tal modo alla vita di Tsanyang Gyatso, alle sue esperienze mistiche, ma anche alla sua missione compassionevole di conversione, la stessa valenza e anche la complessità di comprensione delle agiografie degli illuminati. Questa "biografia segreta" narra, per la prima volta in traduzione Occidentale, come in un racconto, le imprese del Sesto Dalai Lama, dando al lettore occidentale una panoramica del Tibet e del suo popolo all’alba del 1700.

Ngawang Lhundrub Dargye nacque nel 1714 ad Alashan, un’arida regione dell’attuale Mongolia Interne. Fu un monaco gelupa di vasta erudizione e di origini illustri, il padre portava il titolo nobiliare Theje riservato ai discendenti di Genghis Khan. Discepolo devoto di Tsanyang Gyatso, seguì il Maestro fino alla morte di questi nel 1746. Ngawang Lhundrub Dargye portò a termine la Biografia segreta del Sesto Dalai Lama nel 1757 in un monastero nei pressi di Alashan. Dalle scarse notizie sul suo conto trapela che ebbe occasione di recarsi alla corte del Settimo Dalai Lama, del quale risulta committente di due opere. Non si conosce la data della sua morte.

In copertina: Bodhisattva seduto su un leone, che porta un loto con un libro, Tempio di Sumtzek, Ladakt, XIII secolo.