Numero di utenti collegati: 3469

libri, guide,
letteratura di viaggio

04/06/2023 05:43:26

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietÓ con l'HimÓlaya :::.

Lungo il Don

Fiume di guerra, fiume di pace

Roggero Giorgio


Editeur - Casa editrice

Feltrinelli

Europa
Russia

CittÓ - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

1998

Pagine - Pages

168

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Feltrinelli Traveller


Lungo il Don Lungo il Don  

Durante l'inverno 1992, una troupe della rivista "Airone" viene inviata sul grande fiume russo per un reportage sui luoghi dove cinquant'anni prima erano schierati i soldati italiani. Fredo Valla, scrittore, e l'autore, accompagnati dall'interprete Igor Bandyrski, percorrono a piedi il fronte italiano dell'Armir (330 chilometri) in venti giorni, attraversando villaggi in cui dal 1942 nessun straniero aveva messo piede, trovando ospitalitÓ nelle case di contadini e pescatori. Le esperienze dei protagonisti, i racconti dei russi incontrati sul cammino e quelli dei reduci italiani, sono gli elementi di una narrazione che vuole evitare la rievocazione storica per cercare piuttosto il lato umano dell'odissea italiana sul fronte russo, ci˛ che di quella presenza Ŕ rimasto lungo le rive del Don. Con toni ora umoristici ora commossi, il libro narra le vicende e le disavventure di un viaggio che si muove sia lungo il fiume, sia attraverso il tempo, dalla memoria della guerra alla realtÓ attuale di una Russia di provincia alle prese con l'ereditÓ del comunismo e della perestrojka.

 


Recensione in altra lingua (Franšais):

Giorgio Roggero Ŕ nato a Brescia dove vive. Giornalista di natura e turismo, Ŕ collaboratore di "Itinerari e luoghi" Ŕ autore di guide turistico-naturalistiche. Ambientalista convinto (ha cooperato con il Wwf, i Verdi e Greenpeace) ha la passione per i viaggi "lenti". Nel 1989 ha risalito a piedi il Po e nel 1996 ha attraversato i Pirenei dal Mediterraneo all'Atlantico.


Recensione in lingua italiana

Un piccolo particolare mi lega all'avventura di Giorgio, carissimo amico. Quando partii per lo Zanskar in inverno, cercai delle calzature adatte e Toni Gialdini, mio fornitore di equipaggiamento sportivo, mi consigli˛ dei canadian boot, a quel tempo usati da pochissimi. Mi raccomand˛ il modello raccontando con orgoglio di averne fornito un paio a Giorgio per la sua camminata nella neve. Fu un ottimo acquisto e tutt'ora, dopo pi¨ di dieci anni la mia guida li usa ancora sul fiume.


Biografia

Giorgio Roggero Ŕ nato a Brescia dove vive. Giornalista di natura e turismo, Ŕ collaboratore di "Itinerari e luoghi" Ŕ autore di guide turistico-naturalistiche. Ambientalista convinto (ha cooperato con il Wwf, i Verdi e Greenpeace) ha la passione per i viaggi "lenti". Nel 1989 ha risalito a piedi il Po e nel 1996 ha attraversato i Pirenei dal Mediterraneo all'Atlantico.