Numero di utenti collegati: 2747

libri, guide,
letteratura di viaggio

21/10/2020 04:26:09

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Nuovi poeti cinesi

AA. VV.


Editeur - Casa editrice

Einaudi

Asia
Estremo Oriente
Cina

Città - Town - Ville

Torino

Anno - Date de Parution

1996

Pagine - Pages

292

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Collezione di poesia

Traduttore

Claudia Pozzana e Alessandro Russo


Nuovi poeti cinesi Nuovi poeti cinesi  

Una scelta di diciotto autori emersi negli ultimi 15-20 anni nel panorama letterario cinese. Dieci di questi erano già stati pubblicati nel 1988 in un fascicolo della rivista "In forma di parole"; gli altri otto sono più giovani e si sono fatti conoscere solo in questi ultimi anni. Alcuni degli autori qui rappresentati fanno parte di quei poeti "menglong", cioè "oscuri", denigrati e osteggiati dalle autorità nei primi anni Ottanta. Altri, i più giovani, proseguono nella riflessione sulla lingua della generazione precedente ma senza il gusto dell’"eroismo" avanguardistico. Sono comunque tutti autori estranei agli apparati culturali ufficiali, pubblicati su riviste indipendenti, senza aiuti ma anche senza vincoli burocratici. Tra di essi ci sono voci di grande originalità e forza poetica.
L’antologia è accompagnata da un questionario sulla poesia cinese contemporanea, sui rapporti con la tradizione e con l’Occidente. Le risposte degli autori offrono un quadro anche teorico della cultura cinese di oggi.

 



Recensione in lingua italiana

La raccolta presenta i poeti più significativi emersi sulla scena cinese negli ultimi vent'anni. Sono autori per lo più, estranei alla cultura ufficiale, spesso osteggiati per le provocazioni delle loro ricerche sperimentali, e accusati di ermetismo e oscurità. L'intero quadro, vasto e articolato, testimonia di una sorprendente vivacità di esperienze che nascono dal confronto della grande tradizione cinese con le esigenze di un rinnovamento anche linguistico e con le correnti più feconde della letteratura occidentale. Testo a fronte in caratteri cinesi.