Numero di utenti collegati: 1729

libri, guide,
letteratura di viaggio

26/10/2020 17:22:04

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

L'impero dei draghi

Manfredi Valerio M.


Editeur - Casa editrice

Mondadori

Asia
Estremo Oriente
Cina

Città - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

2005

Pagine - Pages

423

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Omnibus italiani


L'impero dei draghi L'impero dei draghi  

Persia, Edessa: i soldati romani sono asserragliati dentro le mura della città quando l'imperatore Valeriano, stremato, è costretto ad uscire, per tentare un'estrema riconciliazione, per alimentare una speranza quasi impronunciabile. Ma è la mossa sbagliata, è la fine. L'imperatore viene deportato e ucciso. Sul suo letto di morte Metello, suo fedele ufficiale, giurerà di riportare sotto il cielo italiano le sue ceneri. Ma come? Fuggire con le ceneri dell'imperatore a Occidente significherebbe morte sicura, ma a Oriente, verso la sconosciuta Cina...

 



Recensione in lingua italiana

Valerio Massimo Manfredi torna in libreria con un nuovo romanzo di storia e avventura che racconta la leggenda dell'incontro tra due antiche culture, Roma e la Cina. L'ufficiale Metello ha giurato di riportare in Italia le ceneri dell'imperatore Valeriano, ucciso in Persia: non potendo fuggire verso Occidente, si volge a Oriente.
La vicenda, che vede come protagonista principale Marco Metello Aquila, legato della Seconda legione Augusta ed eroe dell’Impero, ha inizio durante l’assedio della città romana di Edessa accerchiata dalle truppe persiane nell’anno 260 dopo Cristo. Tra le mura della città è rifugiato anche l’imperatore Publio Licinio Valeriano che, nel tentativo di attuare una trattativa di pace con il suo avversario, Shapur di Persia, cade in una trappola e viene preso prigioniero con Metello Aquila e dieci dei suoi uomini più valorosi e fidati. Il loro destino è terribile: rinchiusi in una miniera da cui nessuno è riuscito a fuggire, marciranno ai lavori forzati come miserabili malfattori. Valeriano è il primo a morire di stenti ma Aquila e i suoi compagni riescono a fuggire attraverso segreti cunicoli sotterranei, portando con loro le ceneri dell’imperatore. Rifugiatisi in un’oasi, incontrano un mercante indiano e un misterioso personaggio braccato dai persiani che li ingaggia come milizia privata per scortarlo nel suo paese, la misteriosa Sera Maior, il lontano regno della seta: la Cina. Da quel momento per il manipolo di romani ha inizio una straordinaria epopea che si snoderà attraverso le foreste dell’India, le montagne dell’Himalaya, i deserti dell’Asia centrale fino a raggiungere la sede di una civiltà dalla cultura antica e meravigliosa, dove vivono uomini intelligenti e tolleranti e donne bellissime e appassionate. Qui scopriranno che il misterioso personaggio è in realtà un principe in lotta per difendere il suo regno da un feroce usurpatore e verranno coinvolti in combattimenti di spaventosa violenza fino allo scontro finale, in cui Marco Metello si giocherà tutto, l’amore, la vita, la sopravvivenza stessa dei due più grandi imperi del tempo.
Grazie alla sua scrittura trascinante e al grande talento narrativo, Valerio Massimo Manfredi riesce a plasmare un’appassionante storia d’avventura e finzione partendo da avvenimenti storici reali. La rabbia di un uomo solo, il sopruso del cattivo figlio di un imperatore, la disperazione di alcuni schiavi, la sofisticata arte marziale dei principi cinesi si fondono in un romanzo che tocca tutti i temi cari all’autore: l’amicizia, l’onore, la forza di gruppo, il senso di patria, la fedeltà ai propri valori, il rispetto per quelli degli altri popoli, luoghi incantevoli ma pieni di pericoli. Il risultato è una lettura che conduce i lettori in un affascinante viaggio nel tempo e nello spazio e nei fervidi territori della fantasia e dell’avventura.