-->

libri, guide,
letteratura di viaggio

16/11/2019 00:12:06

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Tibet, la Cina è fragile



Editeur - Casa editrice

L'Espresso (Gruppo Editoriale)

  Asia
Tibet
Esilio

Anno - Date de Parution

2008

Pagine - Pages

175

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Quaderni speciali di Limes

acquista in Italia tramite IBS


Tibet, la Cina è fragile Tibet, la Cina è fragile  

Nella prima parte "Tibet o Cina": intervista Dalai Lama, "Io, buddhista marxista, non voglio il Tibet indipendente" (a cura di Raimondo Bultrini); intervista Jamyang Norbu "Il prezzo (salato) del pacifismo" (in appendice un'intervista a Tenzin Doniang "I cinesi ci opprimono, ma non boicottate i Giochi", a cura di Mauro De Bonis); Federico Rampini "La trappola olimpica"; Fabio Mini "Dalla Cina con furore"; Piero Verni "Chi e perché scavalca il Dalai Lama"; Karma Chukey "Diario della marcia interrotta"; Raimondo Bultrini "La galassia tibetana"; Francesco Sisci "I terribili semplificatori"; Giorgio Giorgio Mantici "La gazzella e la tigre"; Beniamino Natale "L'odio dei cinesi per i tibetani". Nella seconda parte "Le radici della disputa": Fabrizio Maronta "Piccolo atlante della questione tibetana"; Giacomella Orofino "Orizzonte perduto: le radici culturali dell'antico Tibet"; www.china.org.cn "La verità di Pechino". Nella terza parte "E il mondo (non) sta a guardare: John C. Hulsman "La camera a eco e la lezione di George W. Bush"; Gianni Valente "E se il papa andasse alle Olimpiadi?"; B. Raman "L'India fra Cina e Tibet"; Francesca Marino "Il Tibet divide gli indiani"; Anais Ginori "Dopo Tucci e Maraini: il fascino del segreto".