-->

libri, guide,
letteratura di viaggio

16/11/2019 00:03:27

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Nato in Tibet

Trungpa Chögyam

Editeur - Casa editrice

Borla

  Asia
Tibet
Esilio

Città - Town - Ville

Torino

Anno - Date de Parution

1969

Pagine - Pages

362

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Classici Borla

acquista in Italia tramite IBS
Nato in Tibet


Nato in Tibet  

Questo è un libro di formazione per me e per chi sognava il Tibet. Pubblicato nel 1969, era assieme a Maraini ed a Tucci uno dei pochi autori che parlava del Paese delle Nevi. Ne trovammo una copia nella biblioteca di Rovereto. Poi vi fu una ristampa curata da Piero Verni, purtroppo ora esaurita.
Tutto l’incanto e il tragico destino del Tibet nell’autobiografia – toccante come un diario e avvincente come un romanzo d’avventura – di uno dei piu autorevoli rappresentanti della cultura e della civiltà tibetane: Chogyam Trungpa. Riconosciuto come l’undicesima reincarnazione di un importante lignaggio spirituale del Tibet, fin dalla sua nascita fu destinato a studiare, conoscere e praticare gli insegnamenti del buddismo per poi essere in grado, come i suoi predecessori, di trasmetterli ai suoi monaci e alla sua gente. Abate del monastero di Surmang e di altri minori, Chogyam Trungpa nacque e visse la prima parte della sua esistenza nel Tibet Orientale, una delle regioni che ha dato al buddismo tibetano alcuni dei suoi maestri più importanti, dai quali il giovane ricevette la sua iniziazione spirituale. Jamgon Kongtriil, Chentze Rinpoche, Gyalwa Karmapa sono solo alcuni dei grandi lama di cui si parla in questo libro straordinario che offre al lettore un incomparabile affresco di cosa erano il Tibet e la sua dimensione spirituale prima dell’invasione cinese. La seconda parte del volume, infatti, è dedicata a questa immane tempesta che si abbatte sul Paese delle Nevi a partire dalla fine degli anni Quaranta e iniziò proprio dalle regioni orientali dove viveva l’autore. Sotto l’incalzare degli eventi, un non ancora ventenne Chogyam Trungpa dovette interrompere la sua vita di studio e meditazione per mettersi a capo di un gruppo di monaci e laici e guidarlo verso la salvezza in India. Le pagine di questa tragica odissea sono altrettanto indimenticabili di quelle in cui si racconta il Tibet tradizionale. Come afferma Piero Verni nella sua Prefazione, nelle pagine di Nato in Tibet si possono trovare tutte le ragioni per cui un numero sempre crescente di persone ha cominciato ad amare la cultura tibetana e in qualche modo a sentirla come proprio patrimonio. E si comprende anche perchè molte di quelle persone siano impegnate in una battaglia civile per aiutare il martoriato popolo tibetano a ottenere la libertà perduta e il diritto all’autodeterminazione.

 

Consulta anche: Ristampa ESAURITA in collana Tibet - Sperling & Kupfer Editori


Biografia

Trungpa Chögyam

Chögyam Trungpa, nato nel 1939 nel Tibet Nord-Orientale, fu insediato, a due anni, abate supremo dei monasteri di Surmang. Pubblicò nel suo Paese diversi libri d’insegnamento spirituale e di poesia, che sono andati tutti distrutti. Fuggì avventurosamente dal Tibet nel 1959. Dopo un soggiorno in India, si trasferì in Scozia, dove fondò il centro tibetano Damye-Ling. Ha trascorso gli ultimi anni della sua vita negli Stati Uniti.

Consulta anche: Ristampa ESAURITA in collana Tibet - Sperling & Kupfer Editori
Consulta anche: Biografia in lingua inglese