Numero di utenti collegati: 1382

libri, guide,
letteratura di viaggio

22/06/2024 11:23:18

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

A un passo dal paradiso

Scaccabarozzi Giacomo


Editeur - Casa editrice

Bellevite

Asia
Pakistan
Karakorum


Città - Town - Ville

Missaglia

Anno - Date de Parution

1993

Pagine - Pages

176

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Vivere il territorio


A un passo dal paradiso A un passo dal paradiso  

L'autore, Giacomo Scaccabarozzi, uomo straordinario e dedito alla ricerca di nuovi limiti e stimoli era dotato di una grande sensibilità e anche di capacità di espressione notevole; purtroppo è perito, alcuni annifa, in un incidente di parapendio.
"Sembra impossibile che vi siano dei luoghi sfuggiti alla sete di conquista o alla voglia di scoperta dell'uomo.
Visitare uno di questi luoghi con il pretesto di salire qualche montagna o cercare di raggiungere qualche cima con il pretesto dell'esplorazione: la differenza è molto sottile, ognuno può scegliere ciò che più gradisce.
Comunque l'avventura è garantita.
E' sempre difficile però raccontare in modo semplice e obiettivo dell'esperienza personale che ne deriva, soprattutto se vissuta intensamente.
Il mio intento è stato quello di lasciare trasparire in queste pagine tutte le emozioni e tutte le sensazioni che l'incontro con genti e luoghi sconosciuti provoca a ci è disposto ad accettarne tutte le realtà, anche quelle più sgradevoli.
Incontri che ho vissuto con la stessa eccitazione di un bambino di fronte a ogni novità.
Ho voluto completare la storia di questo viaggio con dati e numeri per darle un contenuto valido anche sotto l'aspetto storico, culturale e informativo.
Spero che possa bastare a compensare la freddezza di questi dati il calore e l'intensità emotiva con cui ne racconto.
E nel farlo mi affido con serenità all'intelligenza, alla maturità e alla sensibilità del lettore: mi sento svuotato solo all'idea di raccontare questo viaggio, parlare di un posto lontano, svelare e fare conoscere un angolo ancora selvaggio possa contribuire a farlo diventare un immondezzaio come altre vallate del mondo.
Sarebbe per me fonte di apprensione e di dolore se, mio malgrado, contribuissi alla contaminazione e al degrado di luoghi e culture da me subito amate.
Mi accorgo altresì che non è tacendo che si può sperare di porli al riparo da simili pericoli, ma educando al loro rispetto."