Numero di utenti collegati: 1580

libri, guide,
letteratura di viaggio

22/07/2024 15:12:35

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

San Francisco-Milano

Rampini Federico


Editeur - Casa editrice

Laterza

America del Nord
USA
California


Città - Town - Ville

Bari

Anno - Date de Parution

2004

Pagine - Pages

156

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Contromano


San Francisco-Milano San Francisco-Milano  

Federico Rampini, editorialista ed inviato di «Repubblica», saggista, è nato a Genova nel 1956. Ha vissuto a Parigi, Bruxelles, Roma, Milano, San Francisco. Ha insegnato all'Università di Berkeley. Attualemente abita in uno Houtong vicino alla città proibita di Pechino. Una parte di lui, come racconta in questo libro, è rimasta in California.

«Se non siete mai stati nella baia di San Francisco, provate a immaginare dei panorami tra Portofino e la Bretagna, un clima che nove mesi all’anno è la primavera in Costa Azzurra, più il senso civico degli svizzeri, la tolleranza di Amsterdam, la cultura di Londra, e infine ricchezze e tecnologie californiane. Esagero? Mica tanto.»
«Per chi non ha mai smesso di credere che esiste un’‘altra’ America, questo è un diario intimo e un itinerario culturale, un manuale di esplorazione e un’appassionata dichiarazione d’amore.»

 



Recensione in lingua italiana

Prologo - Benvenuti in California - Una nave nella City - Costretto a non fumare a casa mia - Le regole del gioco - Se l’America scopre il calcio - Un presidente da votare in garage - Buio e prioni - Doppia fila - Passi col rosso e la polizia ti arresta - I cani e le cattive abitudini - Sulle strisce - Gli «esiliati» del design - Terremoto e senso civico - Il patriottismo da invidiare all’America - Steinbeck contro Bush - La civiltà di aiutare i più deboli - Dove nacque la Beat generation - Sushi Bar - Le università alla conquista degli studenti - A piedi nudi nel parco - La sicurezza non è di destra - La protesta come arte - «Critical Mass» - Forzati del lavoro - Peste gialla - Un tram chiamato nostalgia - Terminator e la democrazia - La neve vista da lontano - Capodanno cinese - Girls Rule - Shopping a Pasqua - Impronte digitali - Brera e il Bronx - Le porte blindate - Finalmente ho la patente - Milan Blues - Me fan mal i pe’ - Messicani o milanesi - Uno scandalo piccolo piccolo - Renzo Piano in Texas - New Economy, ricordate? - Premiata pescheria Alioto - Buoni voti ai prof - New monnezza - Bombe intelligenti per i figli dei fiori - Miracolo Google - Un cimitero per Wai-Choi - MoveOn - Wal-Mart, potenza infame - La sinistra che invade il cinema - Open house - Ciclone Stéphanie - Epilogo


Biografia

Rampini Federico

Federico Rampini è nato a Genova nel 1956 , è sposato e ha due figli.

* Federico Rampini è European Editor di Repubblica, editorialista, inviato e caporedattore per gli affari europei dal 1997
* Ha collaborato come opinionista a Le Figaro, L'Express e Politique étrangère in Francia. E' consulente dell'Institut Français des relations internationales; Membro del Comitato Scientifico della rivista Critique Internationale pubblicata dalla Fondation Nationale des Sciences Politiques di Parigi; e della rivista italiana di geopolitica Limes.
* Ha partecipato ai lavori della Trilateral Commission ed è ospite del World Economic Forum di Davos.
* E' stato membro del Comitato dei Saggi dell'Unione Europea per la Corea del Sud
* Docente per conferenze e seminari europei di Deutsche Banck, Arthur Andersen, Aérospatiale. Per la Camera di Commercio italiana a Parigi, presiede dal 1993 un ciclo di incontri con uomini di governo e industriali italiani e francesi
* E' stato il capo della redazione milanese di Repubblica dal 1995 al 1997
* Vicedirettore del Sole 24 Ore dal 1991 al 1995
* Corrispondente a Parigi e inviato per l'Europa del Sole 24 Ore dal 1986 al 1991, prima era stato redattore de L'Espresso e di Mondo Economico
* Il suo debutto nel giornalismo avvenne nel 1977 a "Città futura", settimanale della FGEI di cui era segretario generale Massimo D'Alema.
* Nel 1970 passò alla redazione di Rinascita, Settimanale del PCI di Enrico Berlinguer che lasciò nel 1982 dopo avervi pubblicato un'inchiesta sulla corruzione in seno al PCI.
* E' stato allievo del sociologo liberale francese Raymond Aron, all'Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi, e di Mario Monti alla Bocconi

Alcuni scritti
"Il Crack delle nostre pensioni", ISBN 8817843621;
"Per adesso. Intervista con Carlo de Benedetti", ISBN 8830414730;
"New economy", ISBN 8842061106;
"Dall'euforia al crollo - new economy", ISBN 8842068211;
"Effetto euro", ISBN 8830419346;
"Le paure dell'America", Laterza 2003, ISBN 8842071679;
"Tutti gli uomini del presidente. Bush e la nuova destra americana", Carocci 2004 ISBN 8843030132;
"San Francisco - Milano", Laterza 2004, ISBN 884207441;
"Il secolo cinese", Mondadori 2005, ISBN 8804544821;
"L'impero di Cindia", Mondadori 2006, ISBN 8804551305.