Numero di utenti collegati: 3496

libri, guide,
letteratura di viaggio

19/06/2024 07:10:32

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Turismo e società complesse

Saggi antropologici

Simonicca Alessandro


Editeur - Casa editrice

Meltemi

Asia
America
Africa


Anno - Date de Parution

2004

Pagine - Pages

214

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Meltemi.edu


Turismo e società complesse Turismo e società complesse  

Il viaggio e l'ospitalità sono ormai elementi essenziali per ripensare la contemporaneità dalla particolare prospettiva della mobilità culturale. Certo fra turismo e cultura i rapporti sono stati spesso ambivalenti. Da un lato, il turismo è stato ritenuto un vettore inarrestabile di flussi destinati a commercializzare i patrimoni storico-artistici, ma anche a indebolire i legami sociali delle comunità "vittime" dell'impatto. Dall'altro, è divenuto un'importante attività economica per le località "ospitanti". Gli scritti raccolti nel volume rappresentano alcuni momenti del dibattito all'interno dell'antropologia del turismo e affrontano temi di identificazione della disciplina, esplorazione della metodologia ed esemplificazione etnografica.

 



Recensione in lingua italiana

In che modo i cambiamenti culturali e sociali intervenuti nella postmodernità hanno influenzato l’ambiente umano, e come si configura oggi il rapporto fra viaggio, turismo e socialità? Lo spazio locale sta assumendo una sua (relativa) autonomia, e una dinamica particolare di aggregazione e disaggregazione con altri spazi locali, concorrendo a ridisegnare le zone di appartenenza culturale, soggettiva e lavorativa. Parallelo a questo mutamento, c’è quello del viaggio, uno dei veicoli maggiori dell’esperienza dei singoli e, insieme, una delle dimensioni tramite cui gli spazi abitati incorrono nei processi di trasformazione. Alle innovazioni determinate dai nuovi precipitati territoriali e sociali va strettamente connessa la tendenza al costituirsi di nuove forme di comunità, non esente da conflittualità, ma sempre invocata quale risorsa culturale per il presente. Rispetto a questo quadro, l’antropologo, oltre ad oggettivare i risultati conoscitivi in forma rigorosa, non può non riconoscere la natura sempre implicata della conoscenza e la sua compartecipazione alla definizione della realtà culturale.


Biografia

Alessandro Simonicca insegna Antropologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma. Si interessa di epistemologia antropologica e dello studio delle società complesse. Tra le sue pubblicazioni: Antropologia del turismo (1997); con Fabio Dei, Ragione e forme di vita. Razionalità e relativismo in antropologia (1990) e Simbolo e teoria nell’antropologia religiosa (1998); e, con R. Bonadei, Ripassare le acque. Chianciano Terme: storie, persone, immagini (1999).