Numero di utenti collegati: 184

libri, guide,
letteratura di viaggio

25/06/2024 10:37:29

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Le mille e una strada

Viaggiare pellegrini nel mondo musulmano

Baldussi Annamaria; Manduchi Patrizia; Melis Nicola


Editeur - Casa editrice

Franco Angeli

Viaggio
Viaggio
Riflessioni


Città - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

2005

Pagine - Pages

256

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Temi di storia


Le mille e una strada Le mille e una strada  

Il viaggio ha contribuito alla creazione delle fondamenta della civiltà e della religione dell'Islam. Viaggio è soprattutto il hajj, il pellegrinaggio alla Mecca, uno dei cinque arkân - pilastri - della fede prescritti dal Corano, che muove milioni di persone verso un'unica meta. Questo volume è un percorso nello spazio, dall'estremo occidente al più lontano oriente, e nel tempo, dalle lente carovane ai supersonici aerei, che inesorabilmente conduce ieri come oggi al Centro della fede, alla Casa di tutti i musulmani. Un percorso compiuto seguendo le orme lasciate dai pellegrini nella polvere dei deserti, sulla scia delle navi, nella confusione dei mercati, nelle preghiere del rito, nelle parole scritte nei diari di viaggio.

 


Recensione in altra lingua (English):

l viaggio ha contribuito alla creazione delle fondamenta della civiltà e della religione dell'Islam. Viaggio è soprattutto il hajj , il pellegrinaggio alla Mecca, uno dei cinque arkân (pilastri) della fede prescritti dal Corano, che muove milioni di persone verso un'unica meta.
Recarsi in pellegrinaggio ad un luogo santo è un rito antico che esiste in tutte le religioni monoteiste, a cominciare dall'Ebraismo. Nell'Islam, però, assurge a obbligo di fede che deve essere compiuto almeno una volta nella vita, in un preciso periodo dell'anno con rituali ed atti prefissati ed immutabili da secoli.
Le mille e una strada. Viaggiare pellegrini nel mondo musulmano vuole essere un percorso nello spazio, dall'estremo occidente al più lontano oriente, e nel tempo, dalle lente carovane ai supersonici aerei, che inesorabilmente conduce ieri come oggi al Centro della fede, alla Casa di tutti i musulmani.
Un percorso compiuto seguendo le orme lasciate dai pellegrini nella polvere dei deserti, sulla scia delle navi, nella confusione dei mercati, nelle preghiere del rito, nelle parole scritte nei diari di viaggio, perché Egli è Colui che vi fa andare per terra e per mare (Corano X:22).



Recensione in lingua italiana

Annamaria Baldussi , insegna Storia e Istituzioni dell'Asia sudorientale nella Facoltà di Scienze Politiche di Cagliari.

Patrizia Manduchi , è ricercatrice confermata presso la Facoltà di Scienze Politiche di Cagliari In Storia e istituzioni del mondo musulmano.

Nicola Melis , è assegnista di ricerca presso il Dipartimento storico-politico-internazionale dell'età moderna e contemporanea dell'Uni-versità di Cagliari.


Indice:


Claudio Lo Jacono, Prefazione
Patrizia Manduchi, Il Pellegrinaggio nell'età di mezzo
(Verso Dio, alla scoperta del mondo; La nascita di una "letteratura geografica" arabo-musulmana; Nascita e sviluppo della rihla; Viaggiare ai tempi di Saladino: la rihla di ibn Jubayr; Il pellegrinaggio che arrivò in Cina: ibn Battûta; Riferimenti bibliografici)
Nicola Melis, Il hajj al tempo degli Ottomani
(Il hajj tra innovazione e continuità; Le fonti per lo studio del hujj; L'ideologia ottomana e il hajj; Insidie portoghesi sui Haramayn; Riferimenti bibliografici)
Annamaria Baldussi, Dalla periferia al centro
(Dal viaggio al pellegrinaggio; La periferia, ovvero il mondo dell'Insulindia; Memorie di viaggio; Andare pellegrini per mare; Centro e periferia s'incontrano; Riferimenti bibliografici; Chiusa)
Indice dei nomi tecnici.