Numero di utenti collegati: 4311

libri, guide,
letteratura di viaggio

24/04/2024 14:26:29

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Capo Horn

Coloane Francisco


Editeur - Casa editrice

TEA

America del Sud
Cile
Patagonia


Città - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

2007

Pagine - Pages

175

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

Teadue

Traduttore

Cacucci Pino

Amazon.it (Italia) - ordina e ricevi questa pubblicazione
Capo Horn
Acquista in Italia tramite la Libreria dell'Angolo
(Lungo Tevere Testaccio,10 - Roma)

Capo Horn

Capo Horn Capo Horn  

A Capo Horn due grandi oceani si scontrano in un incessante duello. Secondo una leggenda marinara, il Diavolo è rimasto incatenato sul fondo di questo tratto di mare in perenne tempesta. Di fronte a questo scenario affascinante, e nelle praterie della Terra del Fuoco, Coloane ha ambientato i racconti che compongono questo libro. Eroi solitari, contrabbandieri, mandriani, rivoluzionari e marinai: storie di uomini, e di animali, marchiati dalla desolazione e dalla libertà degli spazi infiniti in cui si muovono, colti dallo sguardo preciso e partecipe di chi in quelle terre estreme ha davvero vissuto, affrontandone, giorno dopo giorno, le miserie e le grandezze.

 



Biografia

Francisco Coloane (Quemchi, 19 luglio 1910 – Santiago del Cile, 5 agosto 2002) è stato uno scrittore cileno.
È ritenuto uno dei più grandi romanzieri latino americani del XX secolo. Non pochi critici lo hanno paragonato ad autori come Joseph Conrad e Herman Melville; si ritiene che le sue opere abbiano fortemente influenzato, oltre a un'intera generazione di scrittori sudamericani, anche l'opera di Bruce Chatwin.

Il senso di grandezza e di potenza della natura, dalle montagne alle pianure della Patagonia, dalla sconfinata solitudine dei deserti all'oceano, pervade tutte le sue opere. Una volta Coloane disse, parlando di ciò che l'aveva spinto a scrivere, che era diventato scrittore per nostalgia, per la mancanza del mare e delle sue isole.