-->

libri, guide,
letteratura di viaggio

18/11/2019 00:32:25

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietÓ con l'HimÓlaya :::.

I miracoli della mente naturale

L'essenza dello dzogchen nella tradizione bon del Tibet
Wangyal Tenzin

Editeur - Casa editrice

Astrolabio Ubaldini

Religione
Buddhismo
Bon

Anno - Date de Parution

1997

Pagine - Pages

176

Titolo originale

Wonders of the Natural Mind, New Edition: The Essence of Dzogchen in the Native Bon Tradition of Tibet

Lingua - language - langue

italiano

Edizione - Collana

CiviltÓ dell'oriente

Traduttore

Fiorentini G.

acquista in Italia tramite IBS
I miracoli della mente naturale. L'essenza dello dzogchen nella tradizione bon del Tibet

acquista in Italia tramite IBS
Wonders of the Natural Mind, New Edition: The Essence of Dzogchen in the Native Bon Tradition of Tibet

I miracoli della mente naturale  

Il Bon, la pi¨ antica tradizione spirituale del Tibet, ha svolto un ruolo fondamentale nel plasmare la cultura e lĺidentitÓ peculiare del paese delle nevi. Vivo ancora oggi, nonostante le antiche persecuzioni dei buddhisti e la moderna persecuzione della Cina, presenta pratiche e dottrine sorprendentemente affini agli insegnamenti della scuola buddhista nyingmapa. Lĺautore, che ha studiato sia con maestri bonpo sia buddhisti, espone in questo libro gli insegnamenti essenziali dello dzogchen cosý come si sono sviluppati nella tradizione bon.
"Sediamo in meditazione e induciamo volontariamente una passione, ad esempio l'ira, e osserviamo come sorge dalla mente. La guardiamo direttamente e la vediamo scomparire. Non possiamo dire che 'scompare in se stessa', ma scompare nello stesso modo in cui Ŕ apparsa. Lo stato in cui scompare,in cui si auto libera, Ŕ lo stato puro dell'ira.In questo modo vediamo che la qualitÓ intrinseca di ogni movimento di energia della mente, di qualunque passione o pensiero, Ŕ la purezza."

 

Consulta anche: Presentazione dell'Editore (english)

Recensione in altra lingua (English):

Wonders of the Natural Mind is a survey of the Bon tradition which familiarizes one with the basic terms and concepts of this system of meditation. Bon is the indigenous religion of Tibet, predating Buddhism. He introduces ways of training the mind and continues to discuss the manipulation of subtle energies within the body. He also discusses Dzogchen within the practice of Bon, a system which has been introduced to the West mainly in a Buddhist context.



Biografia

Wangyal Tenzin

Tenzin Wangyal Rinpoche Ŕ un Maestro Dzogchen della tradizione Tibetana.
Tenzin Wangyal Rinpoce Ŕ nato in India dopo che i suoi genitori erano fuggiti dal Tibet a causa dell'invasione cinese. Fu riconosciuto come la reincarnazione del famoso Maestro Khyung Tul Rinpoce il quale, oltre ad essere stato un grande meditante, era noto per la sua erudizione e le sue opere. Dall'etÓ di tredici anni pratica lo Dzogchen con i suoi due Maestri principali : Lop÷n SangyÚ Tenzin Rinpoce e Lop÷n Tenzin Namdak e con il Geshe Yungdrung Namgyal. Complet˛ i suoi studi impegnandosi per un periodo di 11 anni all'apprendimento della tradizione scritta b÷npo e buddista secondo i criteri della filosofia, dell'esegŔsi e del dibattito. Tra gli insegnamenti che ha ricevuto annovera anche quelli di altri Maestri Buddhisti e B÷n. ╚ il solo Maestro b÷npo residente in occidente detentore del titolo di Dottorato di Geshe, il pi¨ alto titolo conseguibile nella tradizione spirituale tibetana, ad essere qualificato all'insegnamento.
Seguito all'ottenimento del diploma di Geshe, nel 1986, Tenzin Wangyal Rinpoce venne assunto dalla Biblioteca delle Opere e degli Archivi tibetani di Dharamsala. Lo stesso anno fu designato da Sua SantitÓ il Dalai Lama quale rappresentante della scuola B÷n all'Assemblea dei Delegati del Governo in esilio.
Nel 1988, rispondendo all'invito di Chogyal Namkai Norbu e della ComunitÓ Dzogchen italiana di Merigar, Tenzin Wangyal Rinpoce fu il primo a portare gli insegnamenti B÷n sullo Dzogchen in occidente.
Tenzin Wangyal Rinpoce Ŕ stato nominato professore Rockfeller alla "Rice University" e, nel 1991-92, a "Houston" in Texas. Da allora continua ad essere in carica alla "Rice University".
Tenzin Wangyal Rinpoce Ŕ l'autore di "The Wonders of the Natural Minde" edito da Station Hill. L'opera illustra il contenuto e la pratica degli insegnamenti secondo lo Dzogchen della tradizione B÷n originaria del Tibet e si presenta fornita di una prefazione di Sua SantitÓ il Dalai Lama.
Un secondo libro Ŕ "Tibetan Yoga of Dream and Sleep" pubblicato presso Snow Lion Press nell'estate dell'98. Un ulteriore libro Ú in corso di pubblicazione per l'anno prossimo presso lo stesso autore.
Nel 1994-95 Tenzin Wangyal Rinpoce benefici˛ di una borsa accordatagli dalla "Fondation National pour les Sciences Humaines" affinchÚ compisse delle ricerche sulla logica e gli aspetti filosofici della tradizione B÷n.
Risiede attualmente a Charlottesville, Virginia, dove ha fondato l'Institut Lingmincha allo scopo di preservare le religioni e le culture del Tibet.

Tenzin Wangyal Rinpoche is one of the few B÷n masters now living in the West. His skill as a teacher reflects his more than 15 years in guiding Western practitioners. He is the founder and director of the Ligmincha Institute in Charlottesville, Virginia, and is the author of The Tibetan Yogas of Dream and Sleep and Wonders of the Natural Mind.

Consulta anche: Presentazione dell'Editore (english)
Consulta anche: Yungdrung B÷n