Numero di utenti collegati: 589

libri, guide,
letteratura di viaggio

17/06/2024 02:59:07

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Everest

Messner Reinhold


Editeur - Casa editrice

Istituto Geografico De Agostini

Asia
Himalaya
Nepal


Città - Town - Ville

Novara

Anno - Date de Parution

1979

Pagine - Pages

253

Lingua - language - langue

italiano


Everest Everest  

Reinhold Messner racconta la salita senza ossigeno dell'Everest, effettuata insieme a Peter Habeler, nel 1978. Era la prima volta che accadeva su un ottomila. Un'impresa, ritenuta impossibile, che ha cambiato l'alpinismo himalayano e ne ha spostato in avanti i limiti.

 



Recensione in lingua italiana

Reinhold Messner è nato nel 1948 a Villnöss nel Sud del Tyrol. All'età di venti anni aveva già scalato la maggior parte degli itinerari più duri delle Dolomiti e delle Alpi occidentali insieme al fratello, Gunter, che fu più tardi ucciso da una valanga su Nanga Parbat durante la loro prima spedizione sull'Himalaya. Dopo aver compiuto l'ascensione dell'Everest da solo e senza ossigeno per la prima volta e aver scalato in solitaria la faccia estremamente pericolosa del Rupal di Nanga Parbat è considerato il più famoso arrampicatore nel mondo. Oggi Messner ha smesso di scalare e nonostante abbia dichiarato l’intenzione di non affrontare più le alte montagne, nell'estate 2000 è tornato a Nanga Parbat per provare un itinerario non ancora scalato, con suo fratello Hubert e altri due scalatori. Recentemente si è appassionato alle spedizioni polari leggere. Nel 1990 è stato ancora una volta il primo ad attraversare il continente antartico a piedi. Messner è anche uno dei rari occidentali che afferma di aver visto lo Yeti due volte, la seconda volta durante la sua ultima spedizione a Karakorum.