Numero di utenti collegati: 1044

libri, guide,
letteratura di viaggio

20/10/2020 13:28:36

benvenuto nella libreria on-line di

.:: e-Commerce by Marco Vasta, solidarietà con l'Himàlaya :::.

Aria sottile

Krakauer Jon


Editeur - Casa editrice

Corbaccio

Asia
Himalaya
Nepal
Everest

Città - Town - Ville

Milano

Anno - Date de Parution

2005

Pagine - Pages

346

Titolo originale

Into Thin Air: A Personal Account of the Everest Disaster

Lingua - language - langue

Italiano

Edizione - Collana

Exploits

Ristampa - Réédition - Reprint

TEA 2007

Traduttore

Lidia Perria

Contributo di

Illustratore: Randy Rackliff

Amazon.it (Italia) - ordina e ricevi questa pubblicazione
Aria sottile
Acquista in Italia tramite la Libreria dell'Angolo
(Lungo Tevere Testaccio,10 - Roma)

Aria sottile

Aria sottile Aria sottile  

Il 10 maggio 1996 una tempesta colse di sorpresa quattro spedizioni alpinistiche che si trovavano sulla cima dell'Everest. Morirono nove alpinisti, incluse due delle migliori guide.
Con questo libro, Krakauer, che è uno dei fortunati che riuscirono a ridiscendere "la Montagna", scrive non solo la cronaca di quella tragedia ma intende anche fornire importanti informazioni sulla storia e sulla tecnica delle ascensioni all'Everest.
Offre inoltre un esame provocatorio delle motivazioni che stanno dietro alle ascensioni ad alta quota, nonché una drammatica testimonianza del perché quella tragedia si poteva evitare.
Ad Aria sottile rispose il grande Anatoli Boukreev con The Climb, Tragic Ambitions on Everest, contestandone la ricostruzione.

 

Consulta anche: Anatoli Boukreev -The Climb, Tragic Ambitions on Everest

Recensione in altra lingua (English):

Jon Krakauer's Into Thin Air is the true story of a 24-hour period on Everest, when members of three separate expeditions were caught in a storm and faced a battle against hurricane-force winds, exposure, and the effects of altitude, which ended in the worst single-season death toll in the peak's history.
In March 1996, Outside magazine sent veteran journalist and seasoned climber Jon Krakauer on an expedition led by celebrated Everest guide Rob Hall. Despite the expertise of Hall and the other leaders, by the end of summit day, eight people were dead. Krakauer's book is at once the story of the ill-fated adventure and an analysis of the factors leading up to its tragic end. Written within months of the events it chronicles, Into Thin Air clearly evokes the majestic Everest landscape. As the journey up the mountain progresses, Krakauer puts it in context by recalling the triumphs and perils of other Everest trips throughout history.
The author's own anguish over what happened on the mountain is palpable as he leads readers to ponder timeless questions. One of the inspirations for the major motion picture Everest, starring Jake Gyllenhaal and Keira Knightley.



Biografia

Krakauer Jon

Saggista e alpinista statunitense, conosciuto per i suoi libri riguardanti la vita all'aria aperta e l'alpinismo. Nel 2003 è entrato nel campo del giornalismo investigativo.
Gran parte della popolarità come scrittore è dovuta all'attività di giornalista che svolse presso l'«Outside magazine». Nel novembre 1983, abbandonò il lavoro part time di pescatore e carpentiere per diventare uno scrittore a tempo pieno. La sua attività di giornalista freelance riguarda vari campi.
Il bestseller Nelle terre estreme venne pubblicato nel 1996 e assicurò a Krakauer una reputazione come notevole scrittore di avventure. Nel libro, Krakauer traccia parallelismi tra la sua esperienza e le sue motivazioni e quelle di McCandless. Da Nelle terre estreme è stato tratto il film Into the Wild - Nelle terre selvagge, diretto da Sean Penn, uscito nelle sale americane nel 2007 e in quelle italiane il 25 gennaio 2008.
Nel 2003, In nome del cielo fa diventare Krakauer il terzo scrittore bestseller della saggistica. Il libro esamina gli estremismi del credo religioso, in particolare i rami cadetti del fondamentalismo mormone.
Dal 2004 è curatore della serie "Esplorazioni" della serie "Modern Library" (della Random House).
Nel 2016 pubblica con Corbaccio Senza Consenso. Nel 2018 per lo stesso editore esce Estremi.

Consulta anche: Anatoli Boukreev -The Climb, Tragic Ambitions on Everest